Rigassificatore livorno: Olt stocca 127.500 Mcliq

Rigassificatore livorno: Olt stocca  127.500 Mcliq

L’operazione fa seguito alla gara indetta da Olt nell’ambito della procedura per il servizio di ‘Peak shaving’, aggiudicata lo scorso 22 novembre. Il gas, stoccato presso i serbatoi del terminale toscano, resterà a disposizione fino al 31 marzo 2018.

Si sono concluse con successo il 30 dicembre scorso le operazioni di scarico di circa 127.500 Mcliq di gas naturale liquefatto (Gnl), presso il rigassificatore  ‘Fsru Toscana’, al largo della costa tra Livorno e Pisa, trasportati dalla nave metaniera ‘Methane Kari Elin’. Ne dà notizia, in una nota, la società Olt Offshore Lng Toscana.
“Il Gnl scaricato proviene da Trinidad e Tobago: tale dato riconferma il contributo che il terminale fornisce alla diversificazione delle fonti di approvvigionamento di gas per il sistema italiano – affermano da Olt -. Il Terminale può infatti ricevere l’83% del Gnl prodotto dagli impianti di liquefazione esistenti al mondo, e può inoltre riceverlo da circa il 90% delle navi metaniere. Grazie a questa sua flessibilità ricettiva, il terminale ha finora ricevuto Gnl da 9 paesi diversi: Algeria, Nigeria, Norvegia, Olanda, Perù, Qatar, Spagna, Trinidad e Tobago, Usa, contribuendo a garantire la sicurezza degli approvvigionamenti e la diversificazione delle fonti”.
Il Peak shaving è una delle misure di emergenza stabilite con Decreto del ministero dello Sviluppo economico, nell’ambito del piano di emergenza per fronteggiare particolari situazioni sfavorevoli per il sistema nazionale del gas, che potranno verificarsi nel periodo invernale.

L'articolo Rigassificatore livorno: Olt stocca 127.500 Mcliq proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi