Rocca di Ripafratta (Pi): dalla Regione 100mila euro per recuperare l’antica fortificazione

I ruderi della Rocca di Ripafratta (Pi)
I ruderi della Rocca di Ripafratta (Pi)

FIRENZE - La Rocca di Ripafratta, nel territorio comunale di San Giuliano Terme (Pi), rappresenta una testimonianza di grande valore storico e culturale dell'architettura difensiva medievale. Risalente per la parte originaria all'anno Mille, più volte ampliata e teatro di scontri, la Rocca perse poi di importanza strategica e venne abbandonata a se stessa.

Oggi, per le sue condizioni e per motivi di sicurezza, la fortificazione non è più aperta al pubblico.  Per poter effettuare i necessari interventi di recupero e conservazione che la renderanno nuovamente fruibile, i proprietari hanno deciso di cedere la Rocca al Comune di San Giuliano Terme al prezzo di 130mila euro: la Regione, con una delibera presentata dalla vicepresidente e assessore alla cultura Monica Barni, ha deciso di contribuire all'acquisto impegnando 100mila euro che saranno erogati direttamente all'amministrazione comunale.

I commenti sono chiusi