Rogo doloso motorini in centro Firenze, 2 minori denunciati

Rogo doloso motorini in centro Firenze, 2 minori denunciati

La polizia ha denunciato alla procura minorile due ragazzini, presunti autori dell’incendio doloso che ha causato la distruzione di una decina di motorini in sosta ieri, sabato pomeriggio, nel centro di Firenze, in piazza Davanzati.

Sono un 17enne e un 13enne che non è ancora imputabile anche se dovrà compiere i 14 anni nel 2020. I due fanno parte di un gruppetto di giovanissimi, tutti minori, che da circa un paio di mesi sosta nella piazza nel tempo libero. Secondo quanto si apprende i due denunciati sono stati individuati con le riprese delle telecamere fisse. La madre di uno di loro, saputo dal figlio l’accaduto, lo ha accompagnato subito ieri in una caserma contribuendo così alle indagini, che comunque sono ancora in corso. Per la polizia i due denunciati sono gli autori materiali dell’incendio. Avrebbero staccato il tubo del serbatoio di almeno un motorino facendo versare in strada il carburante, che si è sparso sul selciato, quindi con un accendino hanno dato fuoco. La fiammata ha distrutto la fila di motorini in sosta, danneggiato due auto e attaccato sul retro il palazzo che ospita il cinema Odeon e la discoteca Yab Yum.

Il liquido infiammabile è passato sotto un portone che dà a un vano tecnico del locale, stanza dove le fiamme hanno attaccato gli apparati elettrotecnici, poi sono state spente dai pompieri dopo aver sfondato il portone stesso con mazze. Sulla parte opposta della piazza c’è Casa Davanzati, museo statale dedicato a un raro esempio di abitazione medievale giunto integro fino ai giorni nostri e meta di visite, anche scolastiche. I turisti hanno assistito alle fiamme dal loggiato. L’incendio è stato visibile da tutta la città, pure dai quartieri delle periferie, per la colonna di denso fumo nero che si è levata in cielo.

L'articolo Rogo doloso motorini in centro Firenze, 2 minori denunciati proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi