Rossi a Nogarin: “Ok collaborazione, ma collegamento ferroviario è già realizzato. A novembre sarà attivato”

FIRENZE - "Sono sempre disponibile alla collaborazione con gli enti locali ed apprezzo la richiesta del sindaco Nogarin di lavorare insieme per il bene di Livorno, ma devo far presente al sindaco che il collegamento ferroviario del Porto, opera per la cui realizzazione chiede collaborazione da parte della Regione, è già quasi ultimato. Così anche il percorso verso la realizzazione dello 'Scavalco' procede, siamo in fase di progettazione definitiva e nessuno ha mai 'stralciato' l'opera dall'Accordo di programma sulle infrastrutture". Così il presidente della Toscana Enrico Rossi risponde al sindaco di Livorno Filippo Nogarin, che oggi sulla stampa locale e regionale ha chiesto la collaborazione della Regione per realizzare due opere infrastrutturali di grande importanza per la città ed il suo sviluppo economico-industriale. Rossi ha accolto la disponibilità del sindaco, ma ha ricordato che già da anni la Regione sta ampiamente lavorando su questo fronte, tanto che i raccordi ferroviari sono già quasi completamenti realizzati.
 
"Conosco bene il problema della carenza infrastrutturale che riguarda Livorno - ha detto Rossi - e so quanto questo tema sia strategico per il rilancio dell'economia della costa. Proprio per questo nei miei anni da presidente della Regione molto è stato fatto al riguardo. Non progetti faraonici, come quelli che Nogarin dice di temere, nè opere utopiche con tempi biblici, ma infrastrutture necessarie con i tempi necessari nel rispetto delle procedure di legge. Ora il cammino è vicino al termine, ma è comunque positivo che il sindaco di Livorno si sia reso disponibile a collaborare".
 
"Il collegamento ferroviario del Porto di Livorno - spiega il presidente scendendo nel dettaglio - è già quasi interamente realizzato. I lavori per un collegamento diretto tra la Darsena Toscana e la ferrovia Tirrenica, la realizzazione di una 'stazione' sulla Darsena Toscana e di un ulteriore binario di collegamento tra Livorno Calambrone e Livorno Porto nuovo sono in fase di ultimazione ed entro l'anno, forse addirittura entro la fine di novembre, la linea sarà attivata. Si tratta di un'opera da 40 milioni di euro, di cui 28 di fondi regionali e comunitari, ma siamo vicinissimi alla meta".
 
"Anche lo Scavalco ferroviario, che è il collegamento diretto tra Porto ed Interporto, non è stato affatto stralciato - precisa Rossi - L'opera è sempre presente negli art. 10 e 11 dell'Accordo di programma e nel Prri livornese. Per questo stiamo completando la progettazione definitiva e la Regione ha già destinato alla sua realizzazione 9 milioni di euro".
 
"Infine - ha aggiunto il presidente Rossi - riguardo al caso Trinseo, ricordo che la Regione si è resa disponibile fin da subito facendo presente la disponibilità ad attivare tutti gli strumenti di sostegno a sua disposizione. Stiamo comunque seguendo da vicino questa crisi e venerdì prossimo è stato fissato un incontro su questo tema e sulla bonifica del sito industriale con organizzazioni sindacali, assessorato regionale all'ambiente, il mio consigliere per il lavoro Simoncini ed anche rappresentanti del Comune di Livorno". 
 
"Infine - ha aggiunto il presidente Rossi - riguardo al caso Trinseo, ricordo che la Regione si è resa disponibile fin da subiito facendo presente la disponibilità ad attivare tutti gli strumenti di sostegno a sua disposizione. Stiamo comunque seguendo da vicino questa crisi e venerdì prossimo è stato fissato un incontro su questo tema e sulla bonifica del sito industriale con organizzazioni sindacali, assessorato regionale all'ambiente, il mio consigliere per il lavoro Simoncini ed anche rappresentanti del Comune di Livorno".

I commenti sono chiusi