Rossi ai 5 stelle: “Ufficio di Bruxelles porta verso l’Europa per tutta la Toscana”

FIRENZE - "Faccio una proposta ai consiglieri del M5S: vengano a vedere come funziona l'ufficio della Regione a Bruxelles. Penso che ci metteranno un attimo a capire la qualità e la quantità del lavoro che svolge. Un lavoro, si badi bene, che è al servizio non solo dell'istituzione regionale, ma dell'economia toscana". Il presidente della Regione Enrico Rossi replica così agli esponenti del M5S Bianchi e Cantone sui costi della struttura regionale nella capitale comunitaria.

"Se la Toscana ha una delle migliori performance nell'utilizzo di fondi comunitari – prosegue – è anche grazie all'eccellente lavoro del nostro ufficio in Belgio, ormai diventato una porta aperto verso l'Europa a disposizione delle istituzioni e dei soggetti economici toscani. E dietro il recentissimo riconoscimento della Dop per il pane toscano – ricorda Rossi – c'è anche il paziente e competente lavoro dei funzionari regionali. E ricordo ai consiglieri che quel riconoscimento non è una medaglia, ma si tradurrà in posti di lavori e crescita di fatturati per le aziende della filiera del pane".

"Dopo la proposta – conclude Rossi – una domanda: è possibile un confronto politico che abbia al centro gli interessi dei toscani e della Toscana e lasci da parte facile demagogia e approssimazioni? Io penso di sì, magari con un po' di impegno si convinceranno anche i 5 stelle".

I commenti sono chiusi