Rossi intervistato dagli studenti della Santissima Annunziata al Poggio Imperiale

FIRENZE - Taccuini alla mano, oltre cento studenti del liceo della Santissima Annunziata, l'antico educandato del Poggio Imperiale, a Firenze, hanno intervistato e ascoltato il presidente della Regione Enrico Rossi che, attraverso le loro domande, si è raccontato offrendo ai giovanissimi interlocutori, uno spaccato di vita delle istituzioni democratiche e della Regione.

L'incontro, svoltosi nel pomeriggio di oggi mercoledì 8 novembre, è stato organizzato dall'istituto con e per gli studenti degli ultimi anni del liceo, all'interno di un più ampio programma di appuntamenti che vedranno, nel corso dell'anno scolastico 2017-2018, incontri con i massimi esponenti della politica e delle istituzioni nazionali e regionali. Alle  risposte dei protagonisti, il delicato compito di far comprendere ai ragazzi come le istituzioni non siano soggetti "astratti" e lontani dalla vita quotidiana dei cittadini, anche dei più giovani, ma come siano, al contrario, costantemente al lavoro anche "per loro". 

A fare da moderatore nella splendida Sala Bianca dell'educandato, il dirigente scolastico Massimiliano Zambrino e il presidente del Consiglio di amministrazione della scuola Giorgio Fiorenza.

Il ruolo della scuola pubblica, i cambiamenti indotti dalla crisi nella vita quotidana delle persone, il futuro e le prospettive dei giovani, la fuga dei cervelli, la Brexit e poi ancora le iniziative più importanti realizzate ad oggi nel suo mandato: questi i temi, tutti di peso, toccati nel corso dell'intenso confronto al quale il presidente Rossi si è ben volentieri prestato. Una sorta di intervista collettiva che, risposta dopo risposta, è servita a dare un quadro vivo non solo dell'istituzione Regione ma anche, più generale, della democrazia, dei suoi valori e del suo funzionamento.

I commenti sono chiusi