Rossi, strage Viareggio: “Assieme ai familiari e alla città per una battaglia di giustizia”

FIRENZE - "Assieme ai familiari delle vittime e a tutta la città di Viareggio, per non dimenticare quanto è successo sei anni fa e per esigere, ancora oggi,  che sia fatta piena luce e resa giustizia". E' in questo modo che la Regione Toscana, tramite il suo presidente Enrico Rossi, vive il sesto anniversario della strage.

"Questo è il momento del ricordo per le 32 vittime e della solidarietà per i tanti che nei loro corpi e nei loro affetti portano ancora i segni di quella notte terribile - sottolinea Rossi - ma questo è anche il momento per chiedere con forza, ancora una volta, verità e giustizia. E' una battaglia che la Regione ha fatto sua fin dall'inizio, con la consapevolezza che questa vicenda riguarda tutti, non solo Viareggio. Per questo ci siamo costituiti come parte civile nel processo, per questo ci siamo impegnati a sviluppare ogni iniziativa per la sicurezza ferroviaria. I familiari delle vittime e tutti i cittadini di Viareggio possono essere sicuri che a questo impegno non verremo meno".

 

I commenti sono chiusi