Rossi su Salvini: “L’allarme sociale per la scabbia è pregiudizio razzista”

FIRENZE - "Spiace che Matteo Salvini sia  andato via. Ma non potrà mai portare un esempio di scabbia contratta su treno". E' quanto sottolinea il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi in relazione al confronto avvenuto questa mattina nel corso di una diretta su SkyTg24 e concluso con l'abbandono dello studio televisivo da parte dello stesso Salvini.

"La trasmissione della scabbia, infatti, non è facile e per essa non basta certo una stretta di mano. Il contatto deve essere ravvicinato e prolungato - spiega Rossi, richiamando tra le altre cose quanto dice il dermatologo del Policlinico di Milano Marco Cusini - Chi getta allarme sociale per questa malattia legandola alla presenza di immigrati è mosso da un pregiudizio razzista. Precisamente come Salvini che anziché proporre soluzioni ai problemi li strumentalizza".

 

 

 

I commenti sono chiusi