Rossi su Volterrateatro: “Grande edizione centrata sui giovani e la lotta alla Smith”

Firenze - "L'attenzione che la Toscana ha sempre avuto per l'attività teatrale nel carcere di Volterra, grazie ad Armando Punzo e all'associazione Carte Blanche che hanno creato la Compagnia della Fortezza, si sostanzia in quasi trent'anni di attività di grande qualità artistica e di rapporto strettissimo con il territorio, mantenendo al contempo la capacità di scambio con il mondo culturale italiano ed europeo". Lo ha affermato oggi il presidente Enrico Rossi presentando il festival VolterraTeatro 2015.

"Questa edizione del festival si segnala per la grande presenza di giovani artisti, cui Punzo offre una palcoscenico di rilievo nel segno di quel carattere innovativo e di avanguardia che contraddistingue da sempre VolterraTeatro, autentico laboratorio formativo sia per il pubblico che per gli operatori – ha aggiunto -. Ma quest'anno va sottolineato il valore aggiunto della dedica ai lavoratori della Smith Bits di Saline di Volterra: una dura vertenza ancora in corso cui sono stato presente dall'inizio perchè emblematica del modo d'agire di certi poteri industriali multinazionali, capaci di non valutare la qualità del lavoro offerto sacrificato a meri calcoli di profitto immediato".

I commenti sono chiusi