Rotonda Ciampi Livorno: Nogarin, stop speculare, ritiro atto

Rotonda Ciampi Livorno: Nogarin, stop speculare, ritiro atto

Livelli inaccettabili polemica, ex Capo Stato non lo merita.

“La speculazione in corso attorno alla figura istituzionale dell’ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha raggiunto livelli inaccettabili. Per questo ho deciso di ritirare la delibera con cui la giunta comunale di Livorno avrebbe dovuto intitolare, tra un mese esatto, la Rotonda d’Ardenza all’ex Capo dello Stato”. Così oggi in una nota il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin ha comunicato la sua decisione definitiva “per sottrarre la figura di Ciampi da questa polemica, cominciata con la presa di distanza del gruppo consiliare del M5s di Livorno e culminato con questa insopportabile gara con il capoluogo toscano, una polemica che non ho mai voluto e che nè Ciampi nè Livorno meritano”.

Nogarin, in una nota, spiega che aveva deciso per l’intitolazione, come richiesto da una parte della cittadinanza, con uno spirito ‘puramente istituzionale’, sottolineando il profondo legame che Ciampi ha sempre mantenuto con la sua città.

“Nei giorni successivi però – puntualizza – il discorso si è spostato da un piano istituzionale a un piano politico. Tutti i partiti hanno cercato di tirare per la giacchetta l’ex Presidente Ciampi, tentando di sfruttarne la figura a scopi puramente politici. Per quanto mi riguarda la misura è colma e a questo punto faccio un passo indietro: non solo ritirerò immediatamente la delibera, ma se nel momento in cui qualsivoglia gruppo politico dovesse presentare atti in Consiglio comunale, per provare a speculare politicamente sulla
figura di Ciampi, io lascerò immediatamente l’aula”.

“Mi sono già messo in contatto con i familiari dell’ex Capo dello Stato – conclude Nogarin – e mi sono scusato con loro per quanto accaduto. Quando le polemiche si saranno sopite, riprenderemo la discussione serenamente”.

L'articolo Rotonda Ciampi Livorno: Nogarin, stop speculare, ritiro atto proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi