Saccardi all’assemblea Ast: “Toscana laboratorio di buona informazione”

FIRENZE - "Anche  in questa legislatura il governo regionale saprà dedicare il massimo dell'attenzione ai temi dell'informazione, promuovendo e sostenendo le imprese e il lavoro giornalistico, nel solco di quanto abbiamo fatto negli ultimi anni". Con queste parole la vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi ha portato il suo saluto all'assemblea annuale dell'Associazione Stampa Toscana, che si è tenuta questa mattina nella sala gonfalone del Consiglio regionale, presente anche il segretario generale dell'Fnsi Raffaele Lorusso.

"La buona informazione è una condizione necessaria per la buona politica e un diritto per i cittadini - ha ricordato la vicepresidente, portando anche il saluto del presidente Enrico Rossi - E per buona informazione intendo un'informazione di qualità, professionale, legata ai territori, capace di raccontare le nostre realtà e di far circolare le idee. E' pensando a tutto questo che nella scorsa legislatura, in stretta collaborazione con il sindacato e l'ordine dei giornalisti, siamo arrivati in fondo con l'iter di una legge di sostegno al sistema dell'informazione. Una legge fortemente innovativa, che ha superato il modello dei contributi a pioggia per produrre informazione di qualità e nel rispetto delle regole. E' su questa strada che si deve proseguire".

"Grazie alle esperienze maturate, alle scelte e alle relazioni consolidate - ha concluso Stefania Saccardi - la Toscana può davvero diventare una regione laboratorio, in cui raccogliere le sfide del giornalismo digitale e guardare alle nuove frontiere dell'informazione".

 

I commenti sono chiusi