Sanità Toscana: in arrivo interventi per oltre 61 milioni di euro

Sanità Toscana: in arrivo interventi per oltre 61 milioni di euro

Per la Asl nord ovest oltre 6 milioni a Carrara, 5 milioni e 700mila euro a Pontedera, quasi 7 milioni a Volterra, 1 milione e mezzo a Massarosa, , 2 milioni e 400 mila a Castelnuovo Garfagnana. Per la Asl sud est 9 milioni a Siena, 4 milioni e mezzo ad Arezzo. Per l’Azienda ospedaliero-universitaria pisana 12 milioni e per la Aou Careggi quasi 3 milioni.

Oltre 61 milioni di euro di investimenti in arrivo per la sanità toscana: 55 milioni da ex articolo 20 e 6 milioni e 200mila euro da cofinanziamento. Il via libera della giunta regionale alla delibera, proposta dall’assessore Simone Bezzini, per la seconda tranche di investimenti ex articolo 20 riparto 2019, è stato formalizzato nella seduta di ieri 30 maggio. Questa seconda tranche va ad aggiungersi ai 280 milioni della prima, già approvati e in arrivo, per un totale di oltre 340 milioni per interventi su tutto il territorio regionale. Nello specifico, questa tranche prevede investimenti per Asl nord ovest, Asl sud est, Cisanello e Careggi. Per le altre aziende gli investimenti ex art. 20 sono stati già tutti inseriti tra quelli della prima tranche.

Nel dettaglio, gli interventi prevedono: per la Asl nord ovest oltre 6 milioni a Carrara (adeguamento edilizio-architettonico e impiantistico monoblocco), 5 milioni e 700mila euro a Pontedera (rifunzionalizzazione area intensiva dell’emergenza urgenza e realizzazione di un nuovo padiglione), quasi 7 milioni a Volterra (fabbricato ospedaliero terzo lotto), 1 milione e mezzo a Massarosa (casa della comunità), 2 milioni e 400 mila a Castelnuovo Garfagnana (nuovo distretto) e 6 milioni per la sostituzione di tecnologie sanitarie obsolete. Per la Asl sud est 9 milioni a Siena (casa della comunità e distretto Viale Sardegna), 4 milioni e mezzo ad Arezzo (nuovo hospice) e 4 milioni e 200 mila per rinnovo apparecchiature elettromedicali (programmazione 2022). Per l’Azienda ospedaliero-universitaria pisana 12 milioni e per la Aou Careggi quasi 3 milioni.

“Le risorse finanziare che avremo a disposizione per un ulteriore salto di qualità della sanità toscana sono davvero straordinarie – commenta il presidente Eugenio Giani -. Possiamo essere ragionevolmente certi che con questi interventi di investimento e i fondi del Pnrr potremo realizzare quello che abbiamo in programma in ogni territorio della Toscana: nuove strutture sanitarie e ampliamento di quelle esistenti, ammodernamento delle infrastrutture tecnologiche, riqualificazione degli edifici, potenziamento delle reti e dei sistemi informatici. È un’opportunità storica, che non sprecheremo. Vigileremo sui tempi di realizzazione delle opere in programma – conclude -, perché vengano messe a disposizione della comunità quanto prima”.

L'articolo Sanità Toscana: in arrivo interventi per oltre 61 milioni di euro da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi