Scandicci: operai salgono su gru per protestare contro mancati pagamenti. Scoppia la rissa

Scandicci: operai salgono su gru per protestare contro mancati pagamenti. Scoppia la rissa

Scandicci – Un muratore è rimasto ferito a uno zigomo ed è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio.

Tre operai sono saliti su una gru di un cantiere edile a Scandicci (Firenze) per protestare contro mancati pagamenti, ma poi quando sono scesi per definire un accordo è partita una breve rissa che ha coinvolto cinque uomini. I carabinieri, già sul posto, sono intervenuti e col supporto di altri operai hanno bloccato lo scontro. Un muratore è rimasto ferito a uno zigomo ed è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio.

Secondo le ricostruzioni dell’Arma, la questione sarebbe sorta nei patti fra la ditta che ha preso l’appalto, lavori a un piccolo condominio, e quella in subappalto di cui farebbero parte i tre che sono saliti sulla gru. Questi avrebbero lamentato di non ricevere i pagamenti pattuiti. Poi è stato comunque raggiunto un accordo.

La vicenda è successa in via Pisana al civico 386. Durante la protesta sulla gru sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Scandicci e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Firenze, una squadra dei vigili del Fuoco. Verso le 11, al termine di una trattativa sfociata in un accordo, i tre scendevano dalla gru ma arrivati a terra è scoppiata la piccola rissa. Gli accertamenti dei carabinieri ora proseguono con segnalazione dei fatti alla procura di Firenze.

L'articolo Scandicci: operai salgono su gru per protestare contro mancati pagamenti. Scoppia la rissa da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi