Scarti tessili, Fratoni risponde a Biffoni: “Non ha chiara la differenza tra rifiuti urbani e speciali”

FIRENZE - "Il sindaco Biffoni non ha ancora chiara la differenza tra rifiuti urbani e rifiuti speciali. I primi sono oggetto di un servizio pubblico pianificato dalla Regione; i secondi, tra i quali rientrano anche gli scarti tessili, sono appunto scarti di un processo industriale ed il loro smaltimento è compito prioritario di chi li produce". Questa la replica dell'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni al sindaco di Prato Matteo Biffoni il quale ha chiesto alla Regione una risposta "rapida e concreta" per il problema dello smaltimento degli scarti tessili.

"Da tempo – continua Fratoni - abbiamo avviato un tavolo di confronto con gli imprenditori del distretto tessile pratese sui temi dell'economia circolare, improntato al massimo recupero di materiale. In quell'ambito gli stessi soggetti coinvolti possono avanzare proposte progettuali finalizzate alla chiusura del proprio ciclo produttivo con lo smaltimento degli scarti e la Regione procederà alla valutazione dei progetti stessi e al rilascio delle autorizzazioni conseguenti nel rispetto delle norme e dei tempi indicati dalla legge".

I commenti sono chiusi