Scuola, la Domus Romana di Lucca diventa un fumetto

FIRENZE -  La Casa del fanciullo sul delfino, la Domus Romana proprio nel centro di Lucca, è stata portata alla luce solo quattro anni fa. Il sito conserva strutture murarie e reperti di oltre duemila anni, ma non solo; anche resti longobardi, medioevali, rinascimentali. A giudizio della Soprintendenza archeologica regionale, una testimonianza di grandissima importanza soprattutto per la comprensione della storia della città.

Oggi la Domus Romana è un museo oltre che un sito archeologico, un centro multidisciplinare di formazione e divulgazione che ospita visita didattiche accanto a momenti seminariali e convegnistici oltre che espositivi. Organizza anche un concorso che coinvolge tutti i cicli scolastici patricinato dal Miur e dalla Regione: si tratta di Cesare, Pompeo e Crasso si incontrano alla Domus Romana-Primo Triumvirato, Lucca 56 a.C. che propone la realizzazione di un racconto storico a fumetti sul tema proposto.

L'iniziativa verrà presentata nel corso di una conferenza stampa mercoledì 20 aprile, ore 13, a Palazzo Strozzi Sacrati, in Piazza del Duomo 10. Sarà presente l'assessore all'istruzione e formazione Cristina Grieco insieme a docenti, studenti e a rappresentanti dell'associazione Domus Romana Lucca.

I commenti sono chiusi