Settore marittimo, a Livorno il 3 giugno per attuare il protocollo d’intesa For-Mare

FIRENZE - Al fine di avviare l'attuazione del protocollo d'intesa For-Mare recentemente sottoscritto da Regione Toscana, Autorità portuale dell'Alto Tirreno, Direzione marittima toscana e Camera di commercio della Maremma e del Tirreno, su iniziativa di quest'ultimo Ente, l'assessore ad Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione illustrerà le opportunità per le imprese offerte dalla Regione Toscana sui temi della Formazione 4.0 mentre la Camera di Commercio evidenzierà le opportunità che essa mette in campo a favore di aziende ed imprese del territorio.

L'appuntamento, che nasce dal ritenere utile ed opportuno un confronto con le imprese locali, si svolgerà lunedì prossimo, 3 giugno, a partire dalle 9.30, nella sala Capraia della sede di Livorno della Camera di Commercio (piazza del Municipio, 48). Le imprese e le associazioni maremmane potranno partecipare in videoconferenza dalla sede di Grosseto della Camera di commercio (via fratelli Cairoli, 10). I giornalisti sono invitati a partecipare all'incontro programmato nel capoluogo livornese.

Il protocollo For-Mare Toscana per le professioni marittime, nautiche, portuali e della logistica, è finalizzato a costituire una rete di alleanze formative tra soggetti pubblici, istituzioni scolastiche, agenzie di formazione, imprese ed università che, valorizzando le rispettive esperienze e competenze, contribuiscano a promuovere e realizzare proposte in grado di rispondere alle esigenze di professionalità e competenze richieste dall'economia del mare del territorio. Quello del 3 giugno a Livorno sarà il primo di una serie di incontri che saranno svolti sul territorio, finalizzati a dare rapida e piena operatività al suddetto accordo attraverso la costituzione, tra l'altro, di specifici "tavoli tecnici" per la condivisione, l'elaborazione e lo sviluppo di proposte formative legate all'intero settore marittimo.

 

 

I commenti sono chiusi