Sicurezza sul lavoro e scuola, l’assessore Grieco al convegno Anmil di Fucecchio

FIRENZE - "Giornate come questa rappresentano un grande contributo alla crescita di quella cultura della sicurezza che è elemento fondamentale per misurare il grado di civiltà e maturità di un paese. Oggi sono state protagonisti le istituzioni, le imprese, l'associazionismo, ma soprattutto la scuola, con i ragazzi, gli insegnanti e le famiglie". L'assessore a istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco, ha sottolineato con queste parole il valore dell'iniziativa sul tema sicurezza del lavoro e scuola organizzata dall'Anmil a Ponte a Cappiano (Fucecchio).

"I bellissimi lavori presentati oggi – ha detto ancora – sono la testimonianza che il lavoro avviato per fare della scuola un luogo centrale di formazione e informazione sulla sicurezza sta dando buoni frutti e il nostro obiettivo è incentivarlo e diffonderlo con azioni di sistema in tutte le scuole toscane. Il protocollo sottoscritto nel luglio scorso con Anmil e Ufficio scolastico regionale - ha ricordato l'assessore – costituisce in questo senso una cornice forte e autorevole. Non bastano azioni generose, ma sporadiche: una vera consapevolezza si afferma se la cultura della sicurezza entra a pieno titolo nel processo formativo".

Nel corso dell'incontro, l'assessore Grieco ha consegnato alle ragazze e ai ragazzi presenti il Quaderno del Pegaso della Regione Toscana, che raccoglie i principi fondamentali della Costituzione italiana: "Hanno settanta anni – ha sottolineato – ma sono e devono continuare ad essere il fondamento della nostra vita civile e politica".

I commenti sono chiusi