Simoncini a Livorno: “Presto l’insediamento del comitato previsto dall’Accordo di programma”

LIVORNO - "Uno dei primi atti del presidente Rossi sarà la richiesta di insediamento  e l'immediata convocazione del Comitato esecutivo previsto dall'Accordo di programma per lo sviluppo di Livorno. Sarà il primo e decisivo passo per dare il via agli adempimenti necessari e fare in modo che i 582 milioni di euro di risorse pubbliche arrivino in tempi certi e prima possibile sulla costa, aggiungendosi ai 150 milioni di investimenti privati".

Lo ha detto l'assessore regionale al lavoro e alle attività produttive, Gianfranco Simoncini, nel corso del suo intervento all'iniziativa di presentazione del "Rapporto sull'economia della Provincia di Livorno" che si è tenuta questa mattina presso la Camera di Commercio della città labronica.

"Il rilancio della Toscana costiera – ha aggiunto l'assessore Simoncini – sarà una delle priorità della nuova amministrazione regionale perchè la crescita dell'occupazione, degli investimenti e delle infrastrutture in quest'area è decisiva per lo sviluppo dell'intera regione. Del resto l'impegno della Giunta regionale nella legislatura che sta per concludersi ha portato anche alla recente firma dell'intesa per lo sviluppo della costa apuana, grazie ad un piano da 74 milioni di euro. Il tris degli interventi per quest'area si conclude con il doppio impegno per Piombino. Da un lato c'è l'intesa trovata con Cevital che ci ha consentito di mantenere l'acciaio, di salvaguardare l'occupazione e di guardare con ottimismo alle prospettive di sviluppo che si sono aperte. Un futuro di sviluppo sarà possibile garantirlo anche per gli interventi compiuti ed i finanziamenti ottenuti per il nuovo porto di Piombino. Qui siamo stati in grado, solo per la parte industriale, di far arrivare 240 milioni di investimento di Regione e Governo, che hanno attratto oltre 1.100 milioni di investimenti privati, che si sono aggiunti agli investimenti sulle opere portuali".

I commenti sono chiusi