Sollicciano al freddo, Rossi incontrerà il provveditore Cantone

FIRENZE - "Nei prossimi giorni incontrerò il provveditore dell'Amministrazione penitenziaria in Toscana Carmelo Cantone per fare il punto della situazione nel carcere di Sollicciano e capire come la Regione possa contribuire al miglioramento delle condizioni dei detenuti, degli operatori sociali e degli addetti alla sicurezza".

 

Ad annunciarlo è il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi dopo aver appreso dei problemi causati in ampi settori del penitenziario fiorentino da un guasto all'impianto di riscaldamento.

Rossi ricorda che la Regione, già in passato, è intervenuta con proprie risorse sostituendo i materassi nelle celle nel carcere.

 

"Quello che sta accadendo - afferma il presidente - è intollerabile e per le istituzioni di un Paese civile è un impegno inderogabile, oltreché un dovere costituzionale, garantire condizioni di vita dignitose sia per i detenuti sia per tutti coloro che vivono quotidianamente a vario titolo una struttura penitenziaria".
"Esprimo la mia soddisfazione – conclude Rossi – per la decisione del Ministro della Giustizia di inviare gli ispettori e formulo gli auguri di buon lavoro alla nuova direttrice del carcere fiorentino Marta Costantini".  

I commenti sono chiusi