Spari Cascine, poliziotto sospeso dal servizio

Spari Cascine, poliziotto sospeso dal servizio

L’uomo  47enne  giovedì mattina nel parco delle Cascine ha ferito al volto con un coltello un africano del Gambia e ha sparato due colpi di pistola in circostanze da chiarire. Sull’episodio sono in corso le indagini dei carabinieri.

La questura di Firenze ha sospeso dal servizio, con decorrenza immediata dopo i fatti, il poliziotto 47enne che giovedì mattina nel parco delle Cascine ha ferito al volto con un coltello un africano del Gambia e ha sparato due colpi di pistola in circostanze da chiarire. Sull’episodio sono in corso le indagini dei carabinieri. Invece stamani la vicenda ha avuto uno strascico personale ulteriore.

Sono stati soccorsi dal 118 e portati all’ospedale di Careggi, in momenti diversi, sia l’agente 47enne, sia la compagna 45enne. Entrambi sono agli arresti domiciliari perché giovedì durante la perquisizione domiciliare dei carabinieri hanno ostacolato le attività facendo reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale tanto che una donna carabiniere è rimasta ferita. E oggi nell’abitazione, secondo quanto appreso, si è registrata una prima crisi da agitazione della donna per cui verso le 11 è intervenuto il soccorso sanitario che l’ha sedata e portata a Careggi.

Dopo circa tre ore, però, anche il poliziotto 47enne protagonista dell’episodio delle Cascine ha manifestato una crisi analoga, chiamando lui stesso il 118 e facendo intervenire anche la polizia. Il personale sanitario, anche in questo caso, lo ha sedato e portato a Careggi. E’ slittata a domani l’udienza di convalida in tribunale per entrambi e che riguardo all’arresto per resistenza. Il pm Piscitelli non ha chiesto il processo per direttissima

L'articolo Spari Cascine, poliziotto sospeso dal servizio da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi