StarApp Contest, ai vincitori sei mesi in più per rendicontare le spese

Avranno più tempo i diciotto premiati nel primo StartApp Contest per presentare fatture, scontrini e tutte le spese utili ed ammissibili per riscuotere il contributo da 20 mila euro attribuito a ciascun progetto.

Il bando prevedeva sessanta giorni. Tra i premiati ci sono però anche privati che ancora non si sono costituiti in impresa ma si sono impegnati a farlo entro sei mesi, come il concorso richiedeva, e tra le spese rendicontabili ci sono quelle sostenute per costituirsi in impresa. Così saranno dati a tutti sei mesi in più di tempo, ovvero sei mesi e sessanta giorni in tutto dalla pubblicazione della graduatoria.

Si tratta di un'opportunità che non creerà disagio a chi sarà più veloce. A chi subito rendiconterà sarà infatti immediatamente liquidato il contributo, senza attendere la scadenza dei termini.

La premiazione del primo StartApp Contest organizzato dalla Regione Toscana era stata a Pisa l'11 ottobre, durante l'Internet Festival. Senza la proroga, la rendicontazione sarebbe dovuta avvenire prima della metà di novembre. Le diciotto idee premiate riguardano tutte applicazioni o siti utili per accorciare le distanze con la pubblica amministrazione o utili per vivere meglio, naturalmente responsive, ovvero capaci di adattarsi automaticamente  a seconda che li si consulti da un pc, un tablet o uno smartphone.

Leggi il decreto di proroga

Per saperne di più sulle idee premiate leggi l'articolo di Toscana Notizie e consulta le pagine di Open Toscana con le schede su ogni app

I commenti sono chiusi