Stefania Saccardi al Meyer ha donato il sangue: “Invito tutti i toscani a farlo”

FIRENZE - "Oggi è la Giornata mondiale del donatore di sangue. Il periodo estivo è sempre quello con maggior debito di sangue. Vogliamo tornare all'autosufficienza in Toscana. Per questo abbiamo fatto partire una campagna di sensibilizzazione rivolta prevalentemente ai giovani, con gli eroi delle loro squadre del cuore. Una campagna con pannelli e poster su strade, bus, tramvia e social network, per invitare i cittadini a fare questo gesto anonimo, volontario, gratuito e consapevole, grazie al quale in Toscana si possono salvare migliaia di persone". E' quanto ha detto stamani l'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, che di prima mattina è andata al servizio trasfusionale del Meyer per donare il sangue.

Un mese fa, il 16 maggio, la Regione ha varato la nuova campagna per la donazione, "Per vincere bisogna dare il sangue", coinvolgendo come testimonial i giocatori di 8 squadre sportive toscane, per invitare tutti i cittadini, e soprattutto i giovani, a donare il sangue, in particolare nel periodo estivo, quando il bisogno di sangue è maggiore.

La campagna è rivolta a tutti, ma vuole raggiungere in particolare i giovani, perché familiarizzino presto con la donazione e si abituino a considerarla un normale gesto di civiltà e generosità. Per questo la campagna è anche sui social network e su Google, oltre che sui siti delle squadre sportive. L'hashtag è  #donareilsangue.

Il video e tutta la campagna si trovano sulle pagine del sito della Regione dedicate alla donazione.

Video, poster, locandine e brochure invitano a donare il sangue e danno tutte le informazioni necessarie:

PUOI DONARE SE

  • hai tra i 18 e i 70 anni
  • il tuo peso è almeno 50 kg
  • sei riconosciuto idoneo alla donazione da un medico trasfusionista

DOVE DONARE

  • Si dona presso le strutture trasfusionali degli ospedali o presso le unità di raccolta gestite dalle associazioni. 
  • Puoi prenotare tutti i tipi di donazione tramite le associazioni di donatori di sangue o direttamente presso il centro trasfusionale.

LA PRIMA DONAZIONE

  • La prima donazione deve essere preceduta da un primo accesso al servizio trasfusionale tramite appuntamento per un colloquio con il medico trasfusionista e per una serie di esami pre-donazione.

Se vuoi saperne di più sulla donazione o avere informazioni sui centri trasfusionali e sulle associazioni della tua città:

Le 4 tappe per donare

LA REGISTRAZIONE
Dopo aver richiesto un documento di riconoscimento valido, il medico inserisce i tuoi dati nella banca dati del sistema trasfusionale e ti guida nella compilazione del questionario pre-donazione.

VISITA DI IDONEITÀ
Prima di ogni donazione ti vengono prelevati alcuni campioni di sangue necessari ai test pre-donazione, segue un colloquio confidenziale e una visita con un medico per verificare l'idoneità
alla donazione, nel rispetto della sicurezza del donatore e del ricevente.

IL PRELIEVO
Il prelievo del sangue, plasma e piastrine è effettuato da personale sanitario preparato e qualificato. La procedura è semplice e innocua, il materiale utilizzato è monouso e permette di garantire l'assoluta sicurezza per il donatore.

DOPO LA DONAZIONE
Dopo il prelievo ti viene offerta una colazione. Ricorda che se sei un lavoratore dipendente hai diritto alla giornata di riposo retribuita.

I dati sulle donazioni in Toscana (fonte Centro Regionale Sangue)

In Toscana le donazioni sono in lieve calo. Questi i dati aggiornati. Nel 2014, su una popolazione di 2.311.120 persone tra 18 e 65 anni, ci sono state in totale 231.775 donazioni, con un indice di donazione di 100 per 1.000 abitanti. Nel 2015, su una popolazione di 2.297.027, le donazioni sono state 212.098, con un tasso di donazione di 98 per 1.000 abitanti.

Il raffronto tra 2015 e 2016 è possibile ovviamente solo per il primo quadrimestre, ed è questo. Da gennaio ad aprile 2015 le donazioni sono state 73.238, nel periodo corrispondente del 2016, 72.336: 902 in meno, cioè -1,23%.

 

I commenti sono chiusi