Stefania Saccardi si è vaccinata contro il meningococco C: “Unico strumento efficace”

FIRENZE - San Salvi, Padiglione 29, Igiene e sanità pubblica della Asl 10 di Firenze, ore 9 di stamani. Sul lettino dell'ambulatorio delle vaccinazioni c'è l'assessore Stefania Saccardi, che si sta facendo il vaccino contro il meningococco C. "Ho ritenuto che la testimonianza personale fosse importante - dice - La vaccinazione è l'unico strumento efficace per contrastare tante malattie: tra queste la meningite. E i benefici sono di gran lunga superiori ai rischi".

"Rinnovo il mio appello a fare la vaccinazione contro il meningococco C a tutti quanti rientrano tra le categorie per le quali è prevista, tra l'altro gratuitamente - dice ancora l'assessore  - Vaccinarsi è un modo per proteggere se stessi e quanti ci stanno intorno. Tutte le Asl toscane si sono attrezzate per rafforzare la campagna di vaccinazione e fare i vaccini rapidamente, accorciando i tempi tra la prenotazione e la somministrazione del vaccino. Chiedo di nuovo anche ai medici di fare la loro parte, e vaccinare i propri pazienti", ripete mentre si dirige verso il totem per pagare il ticket.

L'assessore è tornata anche sul tema delle vaccinazioni in generale: "Consigliamo di fare tutti i vaccini classici. Ancora c'è chi dice che i vaccini fanno male. Non è così, è molto meglio fare il vaccino che correre rischi. Tra poco partirà la campagna di vaccinazione antinfluenzale, gratuita per gli ultra65enni. Quest'anno speriamo di avere una copertura maggiore dell'anno scorso, quando il ritiro di alcuni lotti di vaccino sospetti ha provocato un allontanamento dalle vaccinazioni e, come conseguenza, un aumento di ricoveri e anche di decessi per l'influenza".

I commenti sono chiusi