Stefania Saccardi: “Tre milioni di euro per l’ospedale di Pescia”

PISTOIA - Due milioni di investimenti per l'ospedale di Pescia nei i prossimi due anni, ai quali si aggiunge un milione per la manutenzione ordinaria. Lo ha annunciato l'assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi al termine della visita al presidio ospedaliero di Pescia, che ha chiuso la giornata trascorsa sul territorio pistoiese. L'ospedale SS. Cosma e Damiano di Pescia è stata l'ultima tappa della giornata pistoiese dell'assessore, che ha visitato alcune strutture sanitarie, accompagnata dalla collega Federica Fratoni, assessore all'ambiente che, in quanto pistoiese, ha fatto gli onori di casa; con loro c'erano il direttore generale della Asl Toscana centro, Paolo Morello Marchese e il direttore sanitario della Asl Toscana centro Emanuele Gori.

"Dopo aver investito già 9 milioni in quattro anni - ha detto Saccardi - vogliamo migliorare un presidio che rimane essenziale per questa area, dove confermiamo non ci saranno dismissioni di strutture specialistiche ma miglioramenti dei servizi visto che al momento non esistono le condizioni per costruirne uno nuovo. I due milioni sono infatti destinati alla realizzazione della nuova ostetricia con una sala parto operativa e un nuovo ascensore dedicato, un angiografo per i trattamenti di emodinamica, e infine interventi per migliorare il ricovero  pediatriatico. Qui saranno incrementati gli spazi nell'area dell'osservazione breve intensiva che potranno accogliere ancora più bambini. Aggiungo che dei due milioni, 500 mila euro serviranno ad assicurare la staticità della struttura ospedaliera ed entro l'anno partiranno i lavori".

"Per l'ospedale di Pescia seguo con attenzione gli aspetti legati alla sicurezza idraulica e alla staticita' - ha aggiunto l'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni - l'impegno e' volto a garantire un presidio sicuro oltre che adeguato al servizio prestato quotidianamente alla comunità. Gli investimenti già programmati dall'azienda sono una conferma importante nella giusta direzione".

Nel corso della giornata, Stefania Saccardi e Federica Fratoni hanno visitato la Cittadella solidale della Misericordia di Pistoia, la Centrale del 118 e maxiemergenze e l'ospedale di Pescia, dove si è tenuto anche l'incontro con i sindaci della Valdinievole.

La Cittadella solidale della Misericordia, che verrà inaugurata ufficialmente domani, è un complesso di 52 appartamenti, realizzato dalla Misericordia di Pistoia con il contributo della Fondazione Caript, che verranno concesi ad affitto calmierato a persone che non possono comprarsi la casa o accedere al libero mercato, ma che non sono neppure così povere da poter accedere all'edilizia popolare. "Un caso virtuoso - ha detto Stefania Saccardi - nel quale le istituzioni hanno collaborato con il volontariato e con il mondo delle fondazioni bancarie, e insieme hanno realizzato un intervento molto utile per una fascia di popolazione che in genere non trova una risposta adeguata ai propri bisogni. Una scelta molto intelligente e molto utile".

Il presidio ospedaliero SS. Cosma e Damiano di Pescia attrae molti pazienti e occupa centinaia di operatori. Dal 2014 al 2015 sono aumentati i ricoveri e gli interventi chirurgici. Per il presidio ospedaliero sono stati spesi negli ultimi anni 9 milioni di euro per i lavori fin qui realizzati: nuovo pronto soccorso, nuova radioloiga al servizio dell'emergenza e urgenza, nuovo reparto dialisi, manutenzione ascensori, ecc.

(ha collaborato Daniela Ponticelli, ufficio stampa Asl Toscana centro)

I commenti sono chiusi