Studenti aggrediti in festa universitaria, condanne da 8 a 14 anni per 3 imputati

Studenti aggrediti in festa universitaria, condanne da 8 a 14 anni per 3 imputati

Condannati i tre imputati per tentato omicidio, rapina e lesioni personali nel processo per l’aggressione a tre studenti il 17 marzo scorso a Firenze, durante una festa universitaria al Polo di Scienze sociali. Il gup Agnese Di Girolamo ha condannato in rito abbreviato a 14 anni di reclusione ciascuno un 33enne e un 35enne. Una pena di 8 anni e 8 mesi invece ad un 23enne.

Le tre vittime dell’aggressione, assistite dagli avvocati Massimiliano Annetta e Roberta Rossi, si erano costituite parte civile nel procedimento. “Siamo soddisfatti per l’esito ma è solo il primo passo, le indagini hanno confermato che i fatti sono accaduti dentro locali universitari e che la festa era stata organizzata senza rispettare nessuna delle prescrizioni imposte dalla circolare Gabrielli e dalle disposizioni successive”, afferma Annetta.
“Siamo quindi costretti a citare l’Università di Firenze”, ha aggiunto il legale annunciando l’intenzione di intentare una causa civile di richiesta danni nei confronti dell’ateneo. “In questi mesi nessuno è stato vicino ai ragazzi. Anzi per le conseguenze dell’aggressione uno di loro ha perso sia la borsa di studio che l’alloggio universitario”.

L'articolo Studenti aggrediti in festa universitaria, condanne da 8 a 14 anni per 3 imputati proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi