Studenti pendolari tra Toscana e Umbria, arriva l’abbonamento unico per i bus

FIRENZE – Basta col doppio abbonamento. Ci sarà un solo titolo di viaggio interregionale per gli studenti pendolari che vivono e studiano tra la provincia di Siena e la provincia di Perugia e frequentano le scuole di Città della Pieve, dei Comuni della Val di Chiana Senese e Cortona.

Grazie all'accordo tra le Regioni Toscana e Umbria e le Province di Siena e Perugia, il cui schema è stato appena approvato dalla giunta toscana, sarà istituito un titolo di viaggio integrato.

Per l'anno 2016-2017 sarà a livello sperimentale, se gli esiti della sperimentazione saranno positivi, sarà definitivo. In questo modo gli studenti che abitano nei territori limitrofi al confine tra le due regioni potranno utilizzare gli autobus necessari per raggiungere le scuole, anche se appartenenti a società e a bacini di trasporto diverse, mediante un unico abbonamento e il costo sarà paragonabile ad un abbonamento emesso per la stessa distanza da una sola società di trasporto.

"Siamo intervenuti per eliminare una volta per tutte – ha detto l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli - l'anomalia del doppio abbonamento con relativi costi,  che gli studenti e le loro famiglie, residenti nei comuni prossimi al confine regionale, erano costretti a sopportare per frequentare le scuole che si trovano nel territorio della regione confinante. Con l'istituzione del titolo integrato c'è un notevole abbattimento dei costi e più agilità nelle modalità stesse del rilascio del titolo di viaggio".

Il titolo integrato, che avrà validità scolastica 10 mesi (da settembre a giugno), è sostenuto economicamente dalle due Regioni limitatamente ai titoli venduti sul proprio territorio. Il livello del sostegno economico, pari al 15% del valore del titolo venduto, è quello previsto dal sistema integrato Pegaso. La Regione Toscana per l'anno 2016-2017 finanzierà il supporto al titolo integrato con circa 4mila euro.

I commenti sono chiusi