Il ritorno dei 99 POSSE: ascolta l’intervista

Il ritorno dei 99 POSSE: ascolta l’intervista

A trent’anni dalla nascita dei 99 POSSE, la band annuncia l’uscita di un nuovo singolo:  “Comanda La Gang” da questa settimana in rotazione su Controradio. Per l’occasione Davide Agazzi ha intervistato Luca O Zulù Persico, per raccontare i 99 Posse di ieri e di oggi

Nel 2021 si celebra il 30esimo anniversario dalla nascita del gruppo. La band, rientra in studio e inizia un nuovo percorso che vedrà il progressivo rilascio di nuovi brani, di cui “Comanda la gang” è il primo tassello. Da questa settimana tra le novità in programmazione sulle frequenze di Controradio

BIO:

Il 10 maggio 1991 nasce il centro sociale occupato autogestito Officina 99. Il 9 ottobre dello stesso anno nascono i 99 Posse, come diretta espressione del C.S.O.A. e delle nuove culture urbane che trovano nella musica un veicolo potente. I primi storici singoli del gruppo, “Rafaniello” e “Salario Garantito”, danno la stura a quell’onda rap e raggamuffin che segnerà una svolta epocale nella musica popolare italiana.

Nell’anno successivo il singolo “Sott’attacco dell’idiozia” vede la prima forma di collaborazione stretta e dinamica fra tre gruppi napoletani: 99 Posse, Bisca, Almamegretta. È qui che si gettano le basi per il supergruppo Bisca99Posse che in due anni girerà l’Italia con più di 200 date e con picchi di 15000 persone.

Il primo album dei 99 Posse, “Curre curre guagliò”, datato 1993, fa anche da colonna sonora del film “Sud” di Gabriele Salvatores, legato all’argomento dei centri sociali, in cui collabora anche un giovanissimo Speaker Cenzou. L’album si aggiudica la Targa Tenco come miglior disco in dialetto dell’anno.

Nel 1996 i 99 Posse totalizzano, con “Cerco tiempo”, oltre 80.000 copie vendute conquistando il “Disco d’oro”. Il 1998, invece, è l’anno di “Corto circuito”, che raddoppia le vendite.

Nel 2000 esce il loro ultimo album completamente inedito, “La vida que vendrà”. Il successivo “NA9910°”, infatti, ultimo album pubblicato dei 99 Posse al completo, pubblicato in onore dei 10 anni del gruppo nel 2001, anno in cui i 99 Posse di fatto si sono sciolti, contiene solo due tracce inedite, “Amerika” e “Stop that train”. Anche questo album si aggiudica la Targa Tenco.

Nel 2003, i 99 Posse prendono strade diverse: ‘O Zulù pubblica un disco con il suo nuovo gruppo, gli Al Mukawama (dall’arabo, “La Resistenza”) (disco omonimo), formato da Neil Perch degli Zion Train e Papa J, oltre a Persico, che è stato la colonna sonora del film di Antonio Bocola e Paolo Vari “Fame chimica”, incentrato sulle vicende di un gruppo di ragazzi di periferia, alle prese con intolleranza e disoccupazione.

Il 12 settembre 2009 i 99 Posse ufficializzano la loro riunione con un concerto nella storica Piazza Mercato a Napoli. A questo evento seguono 85 concerti in giro per la penisola con puntate a Londra ed in Spagna. Il 7 giugno 2010 i 99 Posse pubblicano il singolo “Antifa”

A ottobre 2011 esce l’album “Cattivi Guagliuni”.

Il 25 marzo 2014 esce “Curre Curre Guaglio’ 2.0 – Non un passo indietro”, il disco che ripercorre i grandi successi della loro prima discografia e una carriera da record. Un album che celebra e rivitalizza un disco storico, grazie anche ai numerosi e importanti featuring con Alborosie, Mama Marias, Caparezza, J-Ax, Clementino, Pau dei Negrita, Punkreas, Samuel, Banda Bassotti, Francesco Di Bella, Ensi, Signor K e Bonnot, Valerio Jovine, Enzo Avitabile e i Bottari, Roy Paci, e molti altri.

Il 22 aprile 2016 esce l’ultimo disco dei 99 Posse, intitolato “Il Tempo. Le Parole. Il Suono.”

L'articolo Il ritorno dei 99 POSSE: ascolta l’intervista proviene da www.controradio.it.