Firenze: si allontana da casa, polstrada lo ritrova su A/1

Firenze: si allontana da casa, polstrada lo ritrova su A/1

La polizia stradale di Firenze ha messo in salvo un uomo di 50 anni che stava camminando in autostrada lungo la corsia di emergenza.

E’ accaduto la notte tra il 24 e 25 dicembre scorso sul tratto fiorentino dell’A/1 tra le uscite di Impruneta e Scandicci (Firenze), quando al centro operativo della polstrada sono giunte più telefonate di automobilisti diretti a Nord che, con il buio, si erano spaventati nel vedere quell’uomo dal passo incerto che rischiava di essere investito.

In pochi minuti è arrivata sul posto una pattuglia della sottosezione di Firenze-Nord che, dopo aver avvistato l’uomo, l’ha bloccato per non fargli correre ulteriori pericoli. I poliziotti, notando che era disorientato, confuso, infreddolito e con le mani ferite, lo hanno dapprima riscaldato con una coperta e poi gli hanno dato da bere. Alle loro domande lui non è riuscito a dare risposte convincenti, dicendo che era giunto in treno ma passando prima dall’Umbria, tant’è che è stato condotto in caserma.

Lì è spuntata fuori la sua tessera sanitaria e si è scoperto che era di Canosa di Puglia (Bari) e che i familiari, preoccupati per il suo precario stato di salute, alla vigilia di Natale ne avevano denunciato la scomparsa in quanto si era repentinamente allontanato da casa.

A quel punto la Polstrada ha chiamato il 118 e con un’ambulanza l’uomo è stato condotto in ospedale a Careggi, ove è tuttora in compagnia della moglie.

L'articolo Firenze: si allontana da casa, polstrada lo ritrova su A/1 proviene da www.controradio.it.

A/1, Scandicci: lanciato sasso da cavalcavia, colpita auto

A/1, Scandicci: lanciato sasso da cavalcavia, colpita auto

Il fatto è accaduto ieri mattina, giovedì 20 dicembre, sull’A/1 in direzione Roma, all’altezza di Scandicci, dove è stato lanciato un sasso già dal cavalcavia autostradale. Colpita un auto in transito, ma illeso il conducente.

A farne le spese un automobilita che transitava sotto proprio in quel momento. Nessuna conseguenza grave. Colpito e danneggiato il vetro dell”auto in transito. Il fatto è stato denunciato nella serata di ieri alla caserma dei carabinieri di Signa. Il conducente della vettura, residente nella provincia di Firenze, ha riferito ai carabinieri di aver visto alcuni ignoti che dal cavalcavia hanno scagliato un sasso di circa quattro centimetri dal viadotto autostradale, che nell’impatto ha scalfito il vetro del cruscotto.

“Il pericolosissimo gesto”, hanno fatto sapere i carabinieri che conducono le indagini, non ha avuto gravi conseguenze “solo perchè il conducente non ha perso il controllo della vettura. L’uomo che ha denunciato l’accaduto ha specificato di aver intravisto alcune persone ferme sul cavalcavia, sulla cui identificazione si stanno concentrando ora gli sforzi investigativi.

L'articolo A/1, Scandicci: lanciato sasso da cavalcavia, colpita auto proviene da www.controradio.it.

Viabilità, A/1: 8 km di coda tra Firenze e Bologna

Viabilità, A/1: 8 km di coda tra Firenze e Bologna

Coda di 8 chilometri in A1 nel tratto compreso tra Calenzano (Firenze) e il bivio con la Direttissima in direzione di Bologna, in seguito a un incidente stradale che ha coinvolto 5 auto: due le persone rimaste ferite.

Sull’A/1, oltre ai soccorsi sanitari e meccanici sono intervenuti i vigili del fuoco, il personale della Direzione 4/o Tronco di Firenze e la polizia stradale.

Lo rende noto Autostrade spiegando che “attualmente sul luogo dell’evento si circola su due corsie2 e che la coda di 8 km verso Bologna e “in diminuzione”.

L'articolo Viabilità, A/1: 8 km di coda tra Firenze e Bologna proviene da www.controradio.it.

Viabilità, A/1: 8 km di coda tra Firenze e Bologna

Viabilità, A/1: 8 km di coda tra Firenze e Bologna

Coda di 8 chilometri in A1 nel tratto compreso tra Calenzano (Firenze) e il bivio con la Direttissima in direzione di Bologna, in seguito a un incidente stradale che ha coinvolto 5 auto: due le persone rimaste ferite.

Sull’A/1, oltre ai soccorsi sanitari e meccanici sono intervenuti i vigili del fuoco, il personale della Direzione 4/o Tronco di Firenze e la polizia stradale.

Lo rende noto Autostrade spiegando che “attualmente sul luogo dell’evento si circola su due corsie2 e che la coda di 8 km verso Bologna e “in diminuzione”.

L'articolo Viabilità, A/1: 8 km di coda tra Firenze e Bologna proviene da www.controradio.it.

Polstrada: guida in corsia di emergenza e TIR taroccati, 5 patenti ritirate

Polstrada: guida in corsia di emergenza e TIR taroccati, 5 patenti ritirate

Prosegue senza sosta la caccia della Polstrada in Toscana ai furbi del volante. Stamattina tre automobilisti sono stati colti a sfrecciare in corsia di emergenza per saltare la coda, e due camionisti sono stati fermati e multati per aver truccato la scatola nera dei loro TIR.

I primi stavano percorrendo la A/1 verso Bologna, ma dopo Scandicci si sono ritrovati fermi in coda. Il personale addetto alla manutenzione, infatti, stava lavorando per ripristinare il guard-rail all’altezza di Calenzano, danneggiato la scorsa notte a causa di un incidente ad un TIR. I tre hanno tentato di sorpassare la coda inserendosi in corsia d’emergenza, rischiando di travolgere qualcuno o ostacolare i mezzi di soccorso. Era già avvenuto, pochi giorni fa, sempre sull’A/1.

Una pattuglia della Sottosezione di Firenze Nord, impegnata nel dispositivo a reticolo sulle principali arterie della Toscana volto a neutralizzare gli automobilisti indisciplinati, li ha bloccati e multati. Per tutti e tre è scattato il ritiro della patente, che sarà sospesa fino a sei mesi.

Sempre in A/1, due camionisti, un 46enne beneventano che trasportava semola a Milano, e un 54enne trevigiano lì diretto con il suo carico di carta igienica, hanno tentato di guidare senza sosta taroccando la scatola nera dei loro mezzi. I poliziotti, abituati a individuare analoghe situazioni sospette, in pochi minuti hanno trovato le calamite con cui avevano truccato il sistema di registrazione di ore di guida e velocità, al fine di guidare senza mai doversi fermare. Per entrambi sono scattati oltre 1.600 euro di multa e il ritiro della patente.

emergenza

La diffusione della cultura della guida sicura è un must per la Polstrada, che dall’inizio dell’anno ha messo in campo 17.471 pattuglie, ritirando 1.505 patenti, sottraendo 98.477 punti ed effettuando 12.366 interventi di soccorso.

L'articolo Polstrada: guida in corsia di emergenza e TIR taroccati, 5 patenti ritirate proviene da www.controradio.it.