A/1: Tir sbanda e va in fiamme, morto autista

A/1: Tir sbanda e va in fiamme, morto autista

E’ morto sull’A/1 tra Calenzano e Firenze Nord il conducente di un Tir che ha sbandato e ha preso fuoco dopo essersi ribaltato in un incidente avvenuto verso le 2.30. La vittima è un cinquantenne di Gragnano (Napoli), Paolo Schettino.

Secondo una prima ricostruzione della Polstrada, l’autista è rimasto incastrato ed è probabile che il decesso sia avvenuto già dopo il forte impatto contro la barriera centrale ‘new jersey’ e il conseguente rovesciamento del mezzo in un terrapieno dopo aver sfondato il guard rail dalla parte opposta. Riguardo alle cause, al momento si ipotizza come verosimile il malore o un colpo di sonno. Gli accertamenti proseguono.

A causa dell’incidente, che è avvenuto su un rettilineo in carreggiata sud, l’A/1 è stata chiusa, con uscite obbligatorie, per circa un’ora, poi è stata riaperta la sola corsia di sorpasso. L’incendio intorno alle 6.30 non era ancora completamente spento.

Il traffico in direzione Firenze, come spiega anche Autostrade, viaggia ora su tutte le corsie disponibili.

L'articolo A/1: Tir sbanda e va in fiamme, morto autista proviene da www.controradio.it.

Incidente su A1, un deceduto

Incidente su A1, un deceduto

I vigili del fuoco del Comando di Firenze, distaccamento di Borgo San Lorenzo sono intervenuti per un incidente stradale sull’autostrada A1, km 257 corsia nord.

L’incidente è avvenuto fra un’autovettura ed un camion. Una persona è stata estratta dalla squadra dei Vigili del Fuoco mentre il personale sanitario del 118 ne ha constatato il decesso. Al momento non si conoscono ancora le precise dinamiche dell’incidente.

Si segnalano code fino a 4 km sul tratto, con Autostrade per l’Italia che consiglia il passaggio dalla “Panoramica”.

 

L'articolo Incidente su A1, un deceduto proviene da www.controradio.it.

Firenze, esposto contro terza corsia A1

Firenze, esposto contro terza corsia A1

Bagno a Ripoli (Firenze), comitati e associazioni si schierano contro il cantiere per la terza corsia A1: ‘habitat naturale a rischio’.

Depositato in procura a Firenze un esposto contro la variante San Donato, che prevede la realizzazione di un terrapieno alto circa 20 metri nei pressi di San Donato in Collina, nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze), nell’ambito dei lavori per la realizzazione della terza corsia dell’A1 tra Firenze Sud e Incisa Regello.

A presentarlo, nei giorni scorsi, il circolo Legambiente di Bagno a Ripoli, la sezione fiorentina di Italia Nostra Onlus, il comitato l’Autostrada che vogliamo, il coordinamento dei comitati ‘Salviamo la valle dell’Isone’ e il gruppo consiliare Per una cittadinanza attiva.

Per la realizzazione del terrapieno, si spiega nell’esposto, dovrebbe essere utilizzato “oltre un milione di metri cubi di terre e rocce risultati dagli sbancamenti effettuati per ampliare l’autostrada”.

“Le terre – denunciano le associazioni – verranno trattate a calce, presenteranno in parte sostanze inquinanti e saranno riportate direttamente nella valle sopra il terreno e i torrenti esistenti, provocando le definitiva e irreversibile distruzione degli habitat naturali e delle specie animali e vegetali presenti”.

Il documento depositato fa seguito a un altro esposto presentato nell’agosto del 2017 al Noe dei carabinieri.

L'articolo Firenze, esposto contro terza corsia A1 proviene da www.controradio.it.

Ritrovamento ossa A1, legale madre Imane: “Chi sa ci contatti”

Ritrovamento ossa A1, legale madre Imane: “Chi sa ci contatti”

“Facciamo appello a chiunque sia in grado di fornire indicazioni o notizie utili di mettersi in contatto con la procura di Firenze o con noi dell’Associazione Penelope”.

Così , in un comunicato, l’avvocato Daica Rometta, che assiste Chakir Zoubida, la mamma di Imane Laloua, la donna scomparsa da Prato il 27 giugno 2003 e le cui ossa scarnificate furono ritrovate casualmente nel 2006 in un bosco presso l’A/1 dopo Barberino di Mugello (Firenze).

L’avvocato Daica Rometta sostiene la famiglia dal 2015: “L’esame del Dna ha dato la conferma. I resti umani ritrovati nel 2006, in due sacchi neri gettati a lato di una piazzola di sosta dell’autostrada A1 appartengono a Imane Laloua. Noi dell’Associazione Penelope Toscana sosteniamo la madre Chaikir Zoubida nella spasmodica ricerca di sua figlia”.


“Non ci fermiamo – ha aggiunto – nella ricerca della verità”, “la procura di Firenze sta indagando per omicidio volontario ed occultamento di cadavere. Bisogna capire come mai Imane sia stata uccisa in una maniera così efferata e cruenta, fatta a pezzi e gettata via chiusa in due sacchi della spazzatura.”


“Questo – prosegue – è indubbiamente il momento del dolore, ma abbiamo piena fiducia nel lavoro degli inquirenti, teso ad accertare la verità dei fatti e rendere così, dopo tutti questi anni, piena giustizia ad Imane”.


C’era già stata una prova del dna per cercare Imane nel 2015 sembrò quando la comparazione fu fatta col cadavere di donna ritrovato nel 2004 a Cento (Ferrara) ma il dna aveva escluso questa possibilità. “Oggi – conclude Daica Rometta – siamo ufficialmente giunti alla svolta. Dopo 15 lunghi anni Zoubida avrà finalmente un luogo in cui portare un fiore e piangere sua figlia”.

L'articolo Ritrovamento ossa A1, legale madre Imane: “Chi sa ci contatti” proviene da www.controradio.it.

Scontro tra tir in galleria, due feriti e code in A1 Tra Bologna e Firenze

Scontro tra tir in galleria, due feriti e  code in A1 Tra Bologna e Firenze

Tre mezzi pesanti sono rimasti coinvolti in un incidente in galleria, alle 7.30 circa sull’A1, tra Bologna e Firenze, nel tratto tra l’allacciamento con la Direttissima e Sasso Marconi in direzione del capoluogo emiliano.

Nello scontro, al km 214 all’interno del tunnel ”Allocco”, due persone sono rimaste ferite. Al momento, informa Autostrade, il traffico transita su una corsia e si registrano 11 km di coda.

Si consiglia ai mezzi leggeri provenienti da Firenze e diretti a Bologna di immettersi in A1 Panoramica, uscire a Rioveggio e percorrere la viabilità ordinaria verso Sasso Marconi, dove poi rientrare in autostrada. Per le lunghe percorrenze sia ai leggeri sia ai pesanti si consiglia di immettersi in A11 verso Pisa quindi di uscire a Pistoia e percorrere la SS 64 Porrettana verso Sasso Marconi.

L'articolo Scontro tra tir in galleria, due feriti e code in A1 Tra Bologna e Firenze proviene da www.controradio.it.