Escursionista aggredito da cani e padrone all’Abetone

Escursionista aggredito da cani e padrone all’Abetone

E’ quanto ha denunciato ai carabinieri un uomo di 67 anni, di Fiumalbo (Modena), la cui aggressione sarebbe avvenuta mentre l’uomo percorreva un sentiero montano nel territorio del comune di Abetone-Cutigliano (Pistoia).

Prima aggredito da tre cani e poi dal loro padrone spalleggiato da alcuni amici, venendo anche rapinato di una telecamera. E’ quanto ha denunciato ai carabinieri un uomo di 67 anni, di Fiumalbo (Modena), la cui aggressione sarebbe avvenuta mentre l’uomo percorreva un sentiero montano nel territorio del comune di Abetone-Cutigliano (Pistoia).
Ricerche sono in corso da parte dei carabinieri per risalire ai responsabili. Secondo quanto spiegato dall’uomo, mentre percorreva il sentiero si è imbattuto in tre cani di grossa taglia lasciati liberi che lo avrebbero aggredito.
Il 67enne ha usato un bastone per intimorire e allontanare gli animali suscitando però le ire del loro proprietario, sopraggiunto nel frattempo, che invece di richiamare i cani gli ha sferrato un pugno al volto. La vittima aveva un caschetto dotato di una telecamera, del valore di circa 200 euro, che ha azionata per documentare l’aggressione.
A quel punto il padrone dei cani, spalleggiato da un gruppetto di amici descritti sui trent’anni, avrebbe gettato a terra l’uomo strappandogli la telecamera dal caschetto per poi allontanarsi velocemente. Il 67enne ha riportato contusioni ed abrasioni al volto.

L'articolo Escursionista aggredito da cani e padrone all’Abetone proviene da www.controradio.it.

Abetone: 50 richiedenti asilo protestano in centro accoglienza

Abetone: 50 richiedenti asilo protestano in centro accoglienza

La sostituzione di alcuni letti matrimoniali con dei singoli ha scatenato, ieri mattina, la protesta di una cinquantina di profughi ospiti di un centro di accoglienza all’Abetone (Pistoia), nel corso della quale è rimasto ferito un operatore della struttura.

Durante la protesta, un 26enne di origine nigeriana ha scagliato un tablet che ha colpito al volto uno degli operatori, un 43enne pistoiese, causandogli alcune contusioni che sono state medicate al pronto soccorso di San Marcello Pistoiese. Sul posto sono intervenuti i carabinieri dell’Abetone che hanno denunciato tre richiedenti asilo.
L’autore del gesto, spalleggiato ed imitato da due connazionali, un 19enne e un 22enne (già denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e blocco stradale), si è rifiutato di fornire le proprie generalità. I tre sono stati denunciati mentre l’operatore rimasto ferito si è riservato di sporgere querela per le lesioni subite.

L'articolo Abetone: 50 richiedenti asilo protestano in centro accoglienza proviene da www.controradio.it.

Abetone: individuati i due dispersi, in buone condizioni

Abetone: individuati i due dispersi, in buone condizioni

Sono stati individuati i due escursionisti di Prato, 30 e 49 anni, che dalla tarda serata di ieri risultavano dispersi sull’Appennino pistoiese, in Val di Luce. Da quanto si apprende dai vigili del fuoco, i due si trovano nella zona del passo d’Annibale e hanno parlato con i soccorritori dicendo di essere in buone condizioni. I soccorritori sono andati così verso di loro per recuperarli con il gatto delle nevi.

Due escursionisti di Prato, 30 e 49 anni, che dalla tarda serata di ieri risultavano dispersi sull’Appennino pistoiese, in Val di Luce, sono stati individuati. I due si trovano nella zona del Passo di Annibale, hanno parlato con i soccorritori, e sarebbero in buone condizioni. I soccorritori si sono diretti verso di loro per recuperarli con il gatto delle nevi. Le ricerche erano state sospese nella notte a causa delle condizioni meteo proibitive e, fanno sapere i vigili del fuoco, sono riprese stamani con 5 unità di San Marcello (Pistoia), altrettanti da Pavullo (Modena), due unità cinofile da Livorno e Firenze, e l’unità di comando locale composta, ai quali si sono aggiunti 21 specialisti aero-soccorritori dei comandi di Toscana e Umbria, che si trovavano in zona per un addestramento in condizioni di neve e ghiaccio.

In merito alla ricerca dispersi in Val di Luce le due persone sono state raggiunte dai soccorritori, Vigili del Fuoco e Soccorso Alpino, e stanno facendo rientro insieme.
I soccorritori approfittano per ringraziare l’hotel I Pionieri in Val di Luce, che ha messo a disposizione i propri locali per allestire il posto di Comando avanzato.

L'articolo Abetone: individuati i due dispersi, in buone condizioni proviene da www.controradio.it.