Coronavirus: Fiorentina, positivi anche Pezzella e Cutrone

Coronavirus: Fiorentina, positivi anche Pezzella e Cutrone

Dopo Dusan Vlahovic anche il capitano German Pezzella e l’attaccante Patrick Cutrone sono risultati positivi al coronavirus.

A comunicarlo la Fiorentina con una nota ufficiale in cui, in presenza di alcuni sintomi, sono stati sottoposti a tampone con esito positivo. Oltre a Pezzella e Cutrone è risultato positivo pure il fisioterapista Stefano Dainelli. Il club viola ha precisato che sono tutti in buone condizioni di salute nelle loro abitazioni a Firenze.

L'articolo Coronavirus: Fiorentina, positivi anche Pezzella e Cutrone proviene da www.controradio.it.

Coronavirus: primo positivo alla Fiorentina, è Vlahovic

Coronavirus: primo positivo alla Fiorentina, è Vlahovic

 L’attaccante della Fiorentina Dusan Vlahovic è risultato positivo al test per l’identificazione del Coronavirus – COVID-19. A renderlo noto la società viola con una nota ufficiale in cui si chiarisce anche che al momento Vlahovic, classe 2000, è asintomatico e si trova presso la sua abitazione.

La Fiorentina, prosegue la nota, sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa ad iniziare dal censimento di tutte le persone che hanno avuto contatto con il giovane attaccante.

”Vorrei tranquillizzare tutti, sto bene, non c’è di che preoccuparsi e sappiate che non sarà certo questo virus a fermarmi, tanto farò gol anche a lui”.

Questo il messaggio scritto sul proprio profilo Instagram da Dusan Vlahovic, l’attaccante della Fiorentina trovato positivo al Covid-19.

Il calciatore viola, 20 anni compiuti a gennaio, ha anche postato una sua foto che lo ritrae con la mascherina e le mani che fanno il gesto dell’ok infilate dentro un paio di guanti.
Vlahovic ha accusato qualche sintomo tra ieri e stanotte e quindi gli è stato fatto subito il tampone che ha dato esito positivo. Il giocatore comunque già oggi non aveva più sintomi come specificato dal comunicato della società. L’ultimo impegno affrontato da Vlahovic è stata la trasferta di domenica contro l’Udinese.

L'articolo Coronavirus: primo positivo alla Fiorentina, è Vlahovic proviene da www.controradio.it.

Accolti ricorsi contro multe a dirigenti Fiorentina

Accolti ricorsi contro multe a dirigenti Fiorentina

Firenze, buone notizie per la Fiorentina: sono stati accolti tutti e tre i ricorsi presentati nei giorni scorsi contro le sanzioni comminate dal giudice sportivo per l’acceso post-Juve al direttore generale Joe Barone, al direttore sportivo Daniele Pradè e al club manager Giancarlo Antognoni sulla base del referto arbitrale.

Ricordiamo che la Fiorentina perse 3-0 a Torino, in casa della Juventus, in una partita contrassegnata da due rigori: specie il secondo provocò al fischio finale un duro sfogo del presidente viola Rocco Commisso e tensioni in tutto il clan viola.

La Corte Sportiva d’Appello ha ridotto la multa di Antognoni da 25.000 a 10.000 senza diffida, quella di Pradè da 20.000 a 10.000 mentre Barone, inizialmente sanzionato per 10.000 euro, è stato assolto.

Intanto la Fiorentina agli ordini di Giuseppe Iachini prosegue la preparazione della trasferta di domenica contro la Sampdoria, un vero e proprio scontro diretto considerando la classifica complicata di entrambe le formazioni.

Tra i viola sono tutti al momento disponibili fatta eccezione per gli infortuni di lungodegenza Ribéry e Kouamé, mentre è da giorni regolarmente in gruppo uno dei neoacquisti, Alfredo Duncan, che ha smaltito i problemi fisici accusati nei giorni scorsi e scalpita verso il possibile debutto. In questo caso a fargli posto dovrebbe essere Benassi in un centrocampo dove attualmente i punti fermi appaiono Pulgar e Castrovilli: quest’ultimo è stato coinvolto dalla sua società in un’iniziativa che lo ha visto in occasione di San Valentino accompagnare una coppia di tifosi della Fiorentina, Viola e Lorenzo, in un romantico tour allo stadio Franchi dove i due hanno pure cenato mentre sul maxi schermo scorrevano le loro immagini e i loro nomi.

L'articolo Accolti ricorsi contro multe a dirigenti Fiorentina proviene da www.controradio.it.

Maglie Fiorentina con Genuino Blockchain Technologies

Maglie Fiorentina con Genuino Blockchain Technologies

Firenze, annunciata la nascita di un’alleanza strategica per certificare l’autenticità delle maglie da gioco, per la prima volta nel mondo del calcio infatti, un Club valorizzerà il suo bene più prezioso, le maglie indossate dai calciatori,  attraverso la tecnologia blockchain.

“In un momento storico in cui fake news e contraffazione sono oggetto di dibattito quotidiano – si legge in un comunicato sul ViolaChannel – la Fiorentina e Genuino danno il via a una collaborazione volta a certificare in maniera inequivocabile le maglie ufficiali del Club”.

I primi test sarebbero stati effettuati il mese scorso, in occasione delle partite ACFFiorentina/FC /Internazionale del 15 dicembre e ACFFiorentina/AS Roma del 20 dicembre, quando alcune delle maglie da gara preparate e indossate dai giocatori della viola sono state certificate da Genuino grazie alla tecnologia blockchain: le maglie sono state dotate di un apposito chip e a ciascuna di esse è ora abbinato un codice unico immodificabile che ne sancisce inconfutabilmente l’autenticità.

“Il progetto, unico nel suo genere – si legge sempre nel comunicato – sarà presentato in anteprima mondiale al Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas, tra le principali fiere internazionali della tecnologia, in programma dal 7 al 10 gennaio. Le maglie certificate nel corso della stagione grazie alla tecnologia sviluppata per la Fiorentina saranno poi rese disponibili a tifosi, appassionati e collezionisti con l’attivazione di un’asta benefica”.

Giuseppe Barone, General Manager di ACF Fiorentina “Questo progetto segna un passo importante per un Club come la Fiorentina, che punta ad essere in prima linea sul fronte dell’innovazione. La soluzione Genuino offre un prodotto e un servizio unico che consentirà di certificare e autenticare le maglie dei nostri tesserati. E non solo, potrà anche dare vita, in prospettiva, ad un ecosistema funzionale a combattere la contraffazione, coinvolgendo i nostri tifosi in una nuova esperienza d’acquisto e di interazione col Club”.

Genuino, start-up italiana, fondata nel 2018 negli Stati Uniti ed in seguito nel 2019 come start-up innovativa in Italia, è un protocollo di certificazione decentralizzato, che valorizza la qualità ed autenticità di prodotti di eccellenza, certificandone la proprietà e successivi trasferimenti di possesso, tracciandone la filiera produttiva, eliminando la contraffazione e, infine, connettendo il brand con un consumatore attivo, consapevole e remunerato.

L'articolo Maglie Fiorentina con Genuino Blockchain Technologies proviene da www.controradio.it.

Iachini: “Non ho la bacchetta magica ma sono pronto”

Iachini: “Non ho la bacchetta magica ma sono pronto”

Firenze, “Allenare la Fiorentina è una sfida importante, che voglio vincere e che affronto con un pathos speciale visto il mio attaccamento a questa città e a questi colori – ha detto Giuseppe Iachini, chiamato a sostituire l’esonerato Montella sulla panchina viola, nella conferenza stampa di presentazione – Non ho la bacchetta magica, ma sono pronto per rimboccarmi le maniche e riportare la squadra dove le compete”.

“D’ora in avanti ogni partita diventerà una battaglia e Giuseppe Iachini è l’uomo giusto anche se dispiace l’addio di Montella” ha affermato invece il DS, Daniele Pradè – Pure io sono sotto esame e so di aver commesso degli errori ma ci aspettiamo che anche i giocatori si assumano le loro responsabilità”.

”Ho respinto proposte di club di A, stranieri e pure di una nazionale, ho preferito aspettare e ora sono orgoglioso – ha proseguito Iachini durante l’affollatissima conferenza al Franchi -. Firenze è la mia seconda casa, mi aspetta una sfida importante che voglio vincere e affronterò con un coinvolgimento particolare per l’affetto e i ricordi che mi legano a questa città e a questi colori”.

”Avremo bisogno del sostegno dei tifosi, i problemi non mancano, spero di risolverli in qualche settimana. Non sono un venditore di fumo, non mi pongo obiettivi se non di arrivare al più presto a 40 punti poi cercheremo di riportare la Fiorentina dove merita”.

Accanto a Iachini il DG Barone e il DS Pradè: ”Quando si arriva a un esonero le responsabilità vanno divise e pure io mi sento sotto esame e i giocatori dovranno avere senso di responsabilità. D’ora in poi ogni gara sarà una battaglia e Iachini è l’uomo giusto”.

Per il tecnico ascolano un contratto di 18 mesi senza clausole né penali come specificato da Pradè. Ora però servono solo i risultati: domani in programma il primo allenamento (il primo gennaio verrà aperto ai tifosi allo stadio) preceduto da un confronto con i giocatori (anche se nei giorni scorsi Iachini ha parlato per telefono con tutti mentre con Chiesa ha avuto un colloquio di persona visto che il figlio d’arte è rimasto al centro sportivo per smaltire l’infortunio alla caviglia.

”Federico vuole il bene della Fiorentina, recupererà presto, ai giocatori chiederò di mostrare sempre attaccamento alla maglia e alla società”. In calendario domani anche un summit di mercato perché classifica alla mano questa Fiorentina necessita di rinforzi, almeno uno per reparto: ”Interverremo di sicuro” ha annunciato Barone. Iniziando dall’attacco per cui circolano i nomi di Piatek, Zaza, Cutrone, Petagna: ”Tutti nomi importanti, che farebbero il bene di ogni squadra – ha detto Pradè – il mercato di gennaio non è facile ma il problema del gol esiste”. Intanto dal Brasile è arrivata la notizia che Pedro non è stato convocato dall’Olimpica per il torneo delle qualificazioni sudamericane di Tokyo 2020 che si giocherà nella seconda metà di gennaio in Colombia. L’unico ‘italiano’ della lista è l’atalantino Ibanez.

L'articolo Iachini: “Non ho la bacchetta magica ma sono pronto” proviene da www.controradio.it.