Campi Bisenzio: Chini si dimette da consigliere

Campi Bisenzio: Chini si dimette da consigliere

Chini, che è stato sindaco del Comune, si è dimesso con una lettera indirizzata al presidente del consiglio comunale, una scelta, spiega una nota, presa dopo l’ultima seduta del Consiglio comunale in cui è stato discusso il bilancio di previsione.

Il capogruppo di Sinistra italiana-FareCittà in consiglio comunale di Campi Bisenzio (Firenze) Adriano Chini ha rassegnato le proprie dimissioni da consigliere in polemica con l’amministrazione. Chini, che è stato sindaco del Comune, si è dimesso con una lettera indirizzata al presidente del consiglio comunale, una scelta, spiega una nota, presa dopo l’ultima seduta del Consiglio comunale in cui è stato discusso il bilancio di previsione. Chini si dice “stanco dell’arroganza e dalle scarse competenze di chi guida oggi il Comune di Campi Bisenzio. Un sistema di governo basato sul ‘vivacchiare’ senza nessuna proiezione sul futuro, senza nessuna passione per la propria città e per la propria comunità, un rispondere all’ordinario quotidiano senza mai una visione d’insieme, senza mai uno sforzo a disegnare il futuro. Proclami e annunci e mai la volontà di un confronto serio”. Chini ha rinunciato anche agli emolumenti per i consiglieri comunali maturati dall’inizio della legislatura.

L'articolo Campi Bisenzio: Chini si dimette da consigliere proviene da www.controradio.it.