Coppia bloccata in India: arrivo previsto alle 20.45 a Pisa

Coppia bloccata in India: arrivo previsto alle 20.45 a Pisa

Partenza prevista alle ore 13 italiana da New Delhi, India, arrivo a Pisa alle 20.45. Lo riferisce il legale della famiglia Elena Rondelli, che da Prato ha organizzato il volo di rimpatrio

Simonetta Filippi, il marito Enzo Galli e la bambina indiana di 2 anni appena adottata sono all’aeroporto di New Delhi in attesa dell’imbarco sul volo sanitario che li riporterà in Italia. Lo riferisce il legale della famiglia Elena Rondelli, che da Prato ha organizzato il volo di rimpatrio. La famiglia è rimasta bloccata oltre una settimana in India perché la donna è risultata positiva al Covid. “Stamattina ho sentito Simonetta, stavano avviando le procedure per le dimissioni ospedaliere. Ora mi ha mandato un messaggio con scritto che è all’aeroporto in ambulanza ad attendere di salire sul volo”.

La partenza è prevista per le 13 ora italiana e l’arrivo alle ore 20.45 a Pisa. Simonetta sarà poi portata all’ospedale di Careggi (Firenze). “Stasera io e la coppia di amici che mi ha aiutato per la raccolta fondi andremo all’aeroporto di Pisa – aggiunge – Siamo stati autorizzati a fare loro un saluto da lontano”.

“Siamo pieni di gioia per il ritorno a casa di Simonetta, Enzo e la piccola Mariam. Una bella storia, fatta di solidarietà, professionalità e amore. Grazie al grande impegno della Farnesina e di Luigi Di Maio”. Lo ha scritto su Twitter il sindaco di Firenze Dario Nardella, riguardo al rientro in Italia della coppia di Campi Bisenzio rimasta bloccata in India per la positività della donna al Covid.

L'articolo Coppia bloccata in India: arrivo previsto alle 20.45 a Pisa proviene da www.controradio.it.

Aeroporto Pisa: antagonisti tentano blocco check in Turkish airlines

Aeroporto Pisa: antagonisti tentano blocco check in Turkish airlines

Alcune decine di antagonisti pisani stamani hanno tentato di bloccare l’operatività dei check in della Turkish airlines. L’atto nell’aeroporto pisano è stato una protesta contro i raid turchi nel nord della Siria ai danni della popolazione curda. Intervenuta la polizia che ha consentito le operazioni di imbarco.

L’atto di protesta degli antagonisti pisani ha richiesto l’intervento della polizia. Si è evitato così che la tensione si trasformasse in disordini, consentendo che le operazioni per l’imbarco si completassero senza interruzioni. I passeggeri che dovevano effettuare il check in con la Turkish airlines sono stati fatti passare altrove.
Presente in aeroporto il questore Paolo Rossi che ha seguito l’evolversi della situazione. Il volo Turkish diretto a Istanbul, previsto per stamani, è partito nel pomeriggio ma per ritardi legati allo sciopero nazionale e ai piani di volo.
Il 18 ottobre scorso, sempre a Pisa, ignoti avevano imbrattato due cartelloni pubblicitari della Turkish Airlines nei pressi dell’aeroporto, lanciando uova contenenti vernice rossa.

L'articolo Aeroporto Pisa: antagonisti tentano blocco check in Turkish airlines proviene da www.controradio.it.