Agricoltura: assessore Salvadori ad assemblea Confagricoltura Toscana

FIRENZE – L'assessore all'agricoltura della Regione, Gianni Salvadori, parteciperà lunedì 16 giugno all'assemblea di Confagricoltura Toscana.

I lavori si terranno presso l'azienda "Donna Olimpia 1898" in località Migliarini a Bolgheri (Livorno) dalle 17,30 in poi.

All'iniziativa saranno presenti il presidente di Confagricoltura nazionale, Mario Guidi, il presidente della Commissione agricoltura della Camera, Luca Sani e il presidente della Commissione agricoltura del Consiglio regionale, Loris Rossetti.

 

Vivaismo: delegazione della Turchia in visita a Pistoia per accordi fra servizi fitosanitari

FIRENZE - Una visita in Toscana per avviare al più presto una collaborazione nell'ambito dei servizi fitosanitari. E' quanto avvenuto in questi giorni in provincia di Pistoia dove si è svolta la visita di una delegazione proveniente dalla Turchia. La visita è avvenuta d'intesa tra il Ministero dell'agricoltura, le Regioni Toscana e Lombardia, il Distretto vivaistico pistoiese e l'associazione Assofloro Lombarda ed è stata effettuata nel periodo compreso fra il 2 e il  6 giugno scorso. La delegazione del Ministero dell'agricoltura della Turchia era composta dal capo dipartimento del Servizio fitosanitario nazionale e da tre esperti dello stesso Ministero.
 
L'obiettivo della visita è stato quello di avviare un rapporto di collaborazione tra i Servizi fitosanitari dei due Paesi al fine di garantire l'esportazione di piante ornamentali provenienti principalmente dai due poli vivaistici italiani, quello  toscano e quello lombardo,  in sicurezza fitosanitaria. La Turchia rappresenta per il vivasmo pistoiese il principale Paese  extraeuropeo con cui sono intrattenuti rapporti commerciali  di piante ornamentali.
 
La provincia di Pistoia rappresenta il cuore del vivaismo toscano con il 15 % della produzione lorda vendibile nazionale ed il 30 %  di quella regionale, con 5000 ettari di superficie investita a vivaio, 1500 aziende professionali e 5500 addetti, con una produzione lorda vendibile di circa 500 milioni di euro .
 
La delegazione è stata accolta dall'assessore regionale all'agricoltura Gianni Salvadori in un incontro che si è svolto presso la Camera di commercio di Pistoia, occasione nella quale è stata ribadita  l'importanza del futuro accordo. Per due giorni la delegazione ha poi visitato numerosi vivai in rappresentanza dell'eccellente produzione vivaistica toscana. Nella visita la delegazione è stata accompagnata dal Servizio fitosanitario regionale e da rappresentanti del distretto vivaistico pistoiese. Sono stati visitati inoltre i laboratori di diagnostica fitopatologica e di biologia molecolare del servizio fitosanitario ed il laboratorio di nematologia del CRA (Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura), che si trova  alle Cascine del Riccio a Firenze.
 
La visita si è conclusa presso il Ministero dell'Agricoltura a Roma con un incontro nel quale  si sono definite le azioni da espletare per giungere in tempi brevi alla stesura di un accordo di collaborazione tra i Servizi fitosanitari dei due Paesi.

Convegno: le prospettive della Limousine nella politica comunitaria. Partecipa Salvadori

FIRENZE – "Le prospettive della Limousine nell'ambito della nuova politica agricola comunitaria": questo il tema del convegno che si terrà domani mattina a Borgo San Lorenzo nell'ambito della Fiera Agricola Mugellana e in occasione della  XI mostra nazionale della Limousine. L'appuntamento, che si svolgerà a villa Pecori Giraldi, è organizzato da Anacli (associazione allevatori razze limousine) in collaborazione con Regione Toscana, Toscana Allevatori e Comune di Borgo San Lorenzo. I lavori inizieranno intorno alle 9,30. Le conclusioni, a fine mattinata, saranno dell'assessore all'agricoltura e foreste della Regione, Gianni Salvadori.

 

Cooperazione in ambito forestale: a Bruxelles seminario coordinato dalla Toscana

FIRENZE - Innovazione in ambito forestale e cooperazione tra Regioni europee.È stato questo il tema al centro del seminario "Inform-prioritize-collaborate: cooperation of regions on innovation in forest management, use of wood and forest-related service" che si è tenuto pochi giorni fa a Bruxelles presso la sede della Baviera.

L'iniziativa, che nasce nell'ambito della Rete di Regioni Europee Eriaff (Baviera, Castilla y Léon, Catalogna, Extremadura, Nord Karelia, Paesi Baschi, Veneto), è stata coordinata dalla Regione Toscana in stretta collaborazione con altri 11 soggetti: insieme alle 6 Regioni Eriaff, le principali organizzazioni europee del settore forestale (European Forest Institute, Eustafor, Cepf), la Rete Euromontana, oltre alla sponsorizzazione dell'Università Inglese di Harper Adams.

L'evento si è caratterizzato per la sua formula estremamente aperta all'interazione: i quasi 200 soggetti partecipanti, tra i quali un nutrito gruppo di esperti provenienti dalla Toscana, hanno potuto scegliere, durante la registrazione, le 4 sfide tematiche di maggior interesse fra le 10 proposte iniziali fornite dagli organizzatori. Quindi, nella sessione conclusiva, si sono svolti 16 tavoli tematici nei quali i partecipanti hanno potuto indicare le proprie idee e presentare proposte progettuali in vista di possibili collaborazioni per i bandi e programmi comunitari più rilevanti (Horizon 2020, Life+, Interreg, Sviluppo Rurale). Queste le sfide selezionate: gestione degli impatti correlati ai cambiamenti climatici; politiche per il supporto alla produzione di legname; supporto alla fornitura di servizi ecosistemici; strumenti e approcci per migliorare la gestione forestale sostenibile.

Gli esperti della Commissione Europea, provenienti dalla Direzione generale per l'agricoltura e da quella per la ricerca, il Service Point dell'Eip Agri e le amministrazioni organizzatrici hanno potuto presentare le informazioni più aggiornate per quanto riguarda i programmi a sostegno dell'innovazione in ambito forestale e le azioni più promettenti per fronteggiare le 4 sfide. Tutta la documentazione del seminario, compresi i rapporti conclusivi a cura dei vari esperti che hanno animato e supportato il dibattito sono disponibili sul website della Rete Eriaff.

Il risultato raggiunto, che costituisce una base di partenza per le Regioni Eriaff, è da considerarsi come un incoraggiamento ad un ulteriore approfondimento delle collaborazioni interregionali e di progetti transfrontalieri su interessi convergenti. La Regione Toscana, impegnata nel coordinamento della Rete Eriaff, continuerà a stimolare il dibattito e la collaborazione tra Regioni europee sui temi dell'innovazione in ambito rurale.

Per seguire la Rete ERIAFF su Twitter: @ERIAFF_Network Twitter

Alla fiera agricola mugellana vetrina nazionale per le Limousine

FIRENZE - Le vacche Limousine, centoventi esemplari selezionati da tutta Italia, sfileranno a Borgo San Lorenzo in Mugello, che diventa per tre giorni vetrina nazionale. La Fiera agricola mugellana che animerà il paese dal 5 all'8 giugno prossimi, storico appuntamento giunto alla 34esima edizione e che richiama ogni volta migliaia di visitatori, ospiterà infatti quest'anno (il sabato) l'edizione 2014 della Mostra nazionale bovina della razza Limousine, la 'rossa' francese che dalla regione di Limousin nel sud-ovest della Francia ha conquistato l'Italia e la Toscana. Era da oltre quindici anni che a Borgo non accadeva. L'iniziativa è stata presentata stamani a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza della Regione. Durante la fiera ci sarà anche il debutto per un innovativo sistema fotografico  a livello internazionale, capace di misura e pesare gli animali. Tecnologia e tradizione, dunque. 

Mantello rosso, pelle sottile e scheletro leggero, la Limousine in Italia viene utilizzata come vitello da ristallo e allevamento. Apprezzata sia per la carne che per il latte. E non è un caso che la mostra nazionale venga ospitata a Borgo San Lorenzo, visto che il territorio mugellano è tra i migliori in Italia per la genetica di questa razza. Ventimila capi dalle Alpi alle isole, è l'unica razza da carne che in dieci anni ha raddoppiato i propri numeri.

"Questa fiera che dura da 34 anni e non sono pochi - sottolinea l'assessore regionale all'agricoltura, Gianni Salvadori - è la conferma di una grande vocazione toscana. Che l'agricoltura sia uno dei settori trascinanti della nostra regione lo dicono i dati. E lo sarà ancora di più in futuro".  A partire dalla zootecnia. L'assessore ne approfitta infatti per ricordare come con la nuova Pac, la politica agricola comune dell'Europa, le risorse andranno sulla qualità. "Per la nostra zootecnia - dice - sarà un'occasione importante e poichè zootecnia di qualità vuol dire anche  pascoli, magari in montagna, ci guadagnerà anche il paesaggio e la cura del territorio contro il rischio idrogeologico". 

La Fiera agricola mugellana, ricorda il neo sindaco di Borgo San Lorenzo da un giorno Paolo Omoboni, è "una prestigiosa vetrina delle eccellenze agricole, rurali e zootecniche del territorio all'interno del panorama agricolo e zootecnico della Toscana". Un appuntamento, sottolinea, che ogni anno, da oltre 30 anni, si rinnova per valorizzare al meglio la produzione della filiera agroalimentare locale, di alta qualità e coinvolge l'intera cittadinanza, con un grande attenzione alla filiera corta. 

"La mostra del 7 giugno - spiega Roberto Nocentini, presidente dell'Associazione nazionale Limousine (Anacli) e dell'Associazione regionale allevatori della Toscana - sarà seguita da un'asta e sarà preceduta venerdì 6 giugno da due altri eventi: un convegno che si terrà a Villa Pecori Giraldi sulle prospettive dell'allevamento della Limousine nell'ambito dei nuovi orientamenti della Pac e la prima gara di valutazione morfologica che vedrà coinvolti studenti provenienti da diversi istituti tecnici e professionali agrari".

Durante la fiera ci sarà spazio anche per il latte, altra eccellenza mugellana. Se ne parlerà durante un convegno nazionale promosso dalla Centrale del latte.  In particolare si parlerà di l atte sostenibile. E spazio sarà dedicato alle altre produzioni agricole ed eccellenze enogastronomiche, con un occhio di riguardo alla filiera corta e al prodotto locale. Non mancheranno ospiti da fuori regione.

Informazioni dettagliate sul programma su www.fieragricolamugellana.it