La fattoria dei ragazzi nel quartiere 4

La fattoria dei ragazzi è una grande casa colonica con annessi agricoli e un appezzamento di terreno circostante, collocata nel cuore dell’urbanizzazione periferica del Quartiere 4. Il suo recupero, iniziato verso la fine del 1986, è stato concepito come ricostruzione di un ambiente agricolo tipico dell’agricoltura toscana a conduzione familiare.

Questa fattoria di città rappresenta un luogo ricco di stimoli per svolgere osservazioni su piante, colture, animali e quant’altro la ricchezza della campagna può presentare, con un’ampia fruibilità e possibilità di accesso. La presenza dell’Associazione di volontariato Nonni della Fattoria  che collabora alle attività didattiche, garantisce lo scambio intergenerazionale con i gruppi di bambini e ragazzi che frequentano la fattoria.

Come è fatta

La casa colonica originaria è stata sottoposta ad un restauro conservativo della struttura e di tutti gli elementi architettonici tipici della casa rurale toscana.
L’interno è costituito da undici stanze su tre piani. Al piano terreno si accede ad un ampio salone (ex stalla) da cui poi si passa alle altre stanze adibite a cucina caratteristica  con focolare antico e cantina dove si svolgono le attività di vinificazione. Una scala di pietra conduce ai due piani superiori dove è allestita una piccola raccolta di vecchi attrezzi e utensili agricoli rinvenuti nel podere. Le altre stanze sono attrezzate per laboratori. Attualmente la Fattoria è in fase di restauro e non tutti gli ambienti sono accessibili.
All’esterno la casa è circondata su tre lati da un grande porticato dove sono situati un grande forno a legna, il vecchio lavatoio e il pozzo. Il fienile attiguo è adibito a  rimessaggio degli attrezzi  agricoli e a luogo d’incontro e di attività per i nonni volontari della fattoria. In una zona riparata  sono ospitate un gruppo di tartarughe.

La fattoria ha un piccolo appezzamento di terreno, circa 12.000 mq, dove sono praticate diverse colture, come avveniva qualche anno fa nei poderi delle famiglie contadine. Si coltivano viti, olivi e numerosi alberi da frutta.
Stagionalmente sono effettuate, anche se in quantità ridotta, tutte le semine tipiche della campagna toscana. Il metodo di coltivazione è rigorosamente biologico.
Un ampio pollaio, facilmente accessibile per la cura e l’osservazione, ospita galline, conigli, oche, capre, anatre e piccioni.

Le attività alla fattoria

Le attività didattiche della fattoria sono indirizzate a stimolare nei giovani una riflessione sulla stretta connessione e relazione dell’uomo con l’ambiente che assume un aspetto sempre più importante ai giorni nostri.
Le classi che partecipano alle attività sono impegnate in percorsi strutturati sui principali lavori agricoli stagionali quali la vendemmia e la vinificazione, la raccolta delle olive e la produzione dell’olio, il ciclo del grano dalla semina alla battitura ecc. Il percorso prevede alcuni incontri in fattoria per il lavoro agricolo vero e proprio e incontri in aula per la rielaborazione dell’esperienza e per l’approfondimento tecnico-scientifico. Le attività che si svolgono da marzo a maggio vengono rivolte a tutte le scuole del Comune di Firenze.

Insieme in fattoria. Gruppi di bambini e ragazzi (5-11 anni) che frequentano la struttura in orario extrascolastico, hanno l’opportunità di progettare e realizzare un orto, osservare e prendersi cura degli animali, seguire il ciclo completo di una coltura, praticare sistematicamente la raccolta differenziata dei rifiuti e il compostaggio.
Vengono svolte anche altre attività, come la costruzione di giocattoli con  materiali riciclati, la costruzione di uno spaventapasseri…
Per poter partecipare occorre iscriversi, presentandosi direttamente in Fattoria oppure telefonando allo 055 7331367, dal lunedì al venerdì, ore 9.00 – 13.00.

In Fattoria, oltre alle attività rivolte ai bambini, è possibile usufruire dei locali per piccoli convegni, presentazioni di libri o pubblicazioni inerenti il tema agricolo-ambientale e mostre di vario genere. Inoltre questa struttura vuol essere un luogo d’incontro per promuovere e valorizzare le tematiche relative all’educazione alimentare in connessione con l’attività agricola, attraverso collaborazioni con le principali istituzioni e associazioni presenti sul territorio.

Comunque la proposta della Fattoria  vuol essere un momento d’incontro anche per gli adulti e per tutte quelle persone che amano le piante, gli animali  e sono interessati alle tematiche ambientali. E’ raro, se non unico, trovare al centro di un grande quartiere, di una grande città, un microcosmo dove si può avere un contatto vero e prezioso con la natura e anche con il nostro passato relativamente recente che costituisce un bagaglio da non perdere.

La Fattoria vuole quindi essere anche un punto di partenza per una molteplicità di incontri di vario genere, in modo da divenire un luogo di riferimento importante per le attività del quartiere e dell’intera città.