Giovane soccorsa dopo caduta in Arno all’Albereta

Giovane soccorsa dopo caduta in Arno all’Albereta

Soccorsa una giovane donna caduta in Arno a Firenze, in via dell’Albereta, la notte scorsa.

Subito sul posto è stata inviata una squadra operativa e del nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco di Firenze.

Prima dell’arrivo dei vigili del fuoco la donna era già stata aiutata ad uscire dall’acqua da altre persone e pertanto l’intervento non è stato più necessario.

Sul posto anche personale del 118 e delle forze dell’ordine.

L'articolo Giovane soccorsa dopo caduta in Arno all’Albereta proviene da www.controradio.it.

Nuove piste ciclabili

Nuove piste ciclabili in arrivo a Firenze. Va avanti infatti la progettazione della ciclopista dell’Arno nel tratto fiorentino in riva sinistra, dall’Argingrosso fino al confine comunale e nel parco dell’Albereta, dal viadotto Marco Polo al ponte da Verrazzano. Ieri la giunta ha approvato la delibera dell’assessore all’ambiente Alessia Bettini, autorizzando la sottoscrizione dell’accordo con la Regione. I progetti ammessi prevedono lo stanziamento, nel 2015, di 240mila euro necessari per l’avvio dei lavori.


I due interventi erano stati presentati lo scorso agosto alla Regione, partecipando a un’apposito bando per la realizzazione del sistema ‘Ciclopista dell’Arno-Sentiero della Bonifica’, per la realizzazione di un percorso ciclabile lungo l’Arno, dalla sorgente alla foce, per complessivi 432 chilometri. La Regione ha ritenuto ammissibili tutti i progetti presentati dal Comune di Firenze per complessivi 1 milione e 18 mila euro.
«Le due piste ciclabili – ha sottolineato l’assessore all’ambiente Alessia Bettini – consentono la realizzazione di un percorso che a valle, dall’Argingrosso al confine comunale, interagisce oltre che col fiume Arno, anche col parco delle Cascine, formando un grande anello pedociclabile che si collega con il percorso dei Renai, mentre a monte della città, riconnetterebbe il sistema delle piste esistenti con un nuovo percorso in riva d’Arno attraverso il parco dell’Albereta». «La sottoscrizione dell’accordo è un passaggio importante – ha concluso l’assessore Bettini – che ci permette di prevedere l’avvio dei lavori entro l’anno»