Livorno sale in Serie B con un turno di anticipo

Livorno sale in Serie B con un turno di anticipo

Il Livorno, allenato dal tecnico Andrea Sottil, ritorna in Serie B dopo due stagioni in Serie C. Tifosi in festa sugli spalti e, pacifica invasione oggi allo stadio ‘Picchi’, al termine del derby contro la Carrarese terminato 1-1. Determinante per la promozione è stata la concomitante sconfitta del Siena, che seguiva gli amaranto dietro di due punti.

In virtù degli scontri diretti favorevoli agli amaranto (due vittorie) nei confronti dei senesi sarà infatti ininfluente il risultato dell’ultima giornata. La scorsa stagione la squadra
era giunta terza ed era stata eliminata ai quarti di finale dei playoff. Quest’anno, partiti non come favoriti, gli amaranto hanno invece dominato il girone di andata, arrivando anche alla
21ma giornata ad avere 12 punti di vantaggio dalle seconde. Poi il gruppo a metà campionato è incappato in alcune sconfitte che sembravano aver pregiudicato la stagione e che hanno fatto scivolare la squadra al 2/o posto, facendosi scavalcare dal
Siena. Da qui un primo ribaltone deciso dal presidente Aldo Spinelli con la panchina affidata a Luciano Foschi che è subentrato a Sottil, e che dopo aver centrato due vittorie
fondamentali con il Siena e con la Viterbese è stato a sua volta sostituito dopo tre sconfitte consecutive. Al suo, alla vigilia del derby con il Pisa, è tornato il tecnico piemontese. Sottil
ha poi centrato due vittorie consecutive, la prima contro il Pisa, riuscendo cosi a ottenere la promozione diretta in serie B.

L'articolo Livorno sale in Serie B con un turno di anticipo proviene da www.controradio.it.