Presepe con Gesù ‘nero’, polemiche sui social

Presepe con Gesù ‘nero’, polemiche sui social

Viareggio, fa discutere, soprattutto sui social, il presepe allestito dal Comune in piazza Mazzini a con Gesù Bambino nero.

Il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro spiega così la scelta del presepe sulla sua pagina Facebook: “Visto che i Gesù bambini bianchi qualche genio se li portava via appena messi, un’anima buona ne ha portato uno nero, per vedere se rubano anche quello. Magari un ladro pentito, o un cittadino anticonvenzionale che ha visto la culla vuota. Non si può mai sapere, a Natale succedono le cose più strane”.

“A Viareggio la tradizione ha dovuto cedere alla strumentalizzazione – dice la consigliera regionale della Lega Nord, Elisa Montemagni -. Non c’è dubbio che Gesù rappresenti tutti i cristiani e, certo, ogni modalità con la quale egli viene rappresentato non è un problema. Ma mi chiedo se sia giusto strumentalizzare così una tradizione della nostra cristianità. La palese ostentazione di buonismo a fine propagandistico è evidente dato che a nessuno sfugge che il Bambin Gesù abbia un colore della pelle diverso da quella di Giuseppe e Maria”.

Diversa la posizione del coordinatore di Forza Italia in Comune, Alessandro Santini: “A me il Bambin Gesù nero non dispiace affatto, anche perché un bambino nato a Betlemme da genitori di Nazareth, morto a Gerusalemme, sicuramente non era di carnagione bianca, non aveva i capelli biondi e gli occhi azzurri”.

E poi su Facebook: “Ma la Madre bionda? Almeno un San Giuseppe mulatto” – “Io non te lo vorrei dire ma si sa che Gesù non è figlio di Giuseppe” – “In fin dei conti proprio bianco non sarà stato… W i colori anche a Natale”.

L'articolo Presepe con Gesù ‘nero’, polemiche sui social proviene da www.controradio.it.