Amministrative: i commenti di M5S, SI e FI

Amministrative: i commenti di M5S, SI e FI

Per Noferi (M5s): “in Toscana un disastro annunciato. Per SI la sinistra è ‘più forte’ se non corre con il Pd. Infine  per Forza Italia “Questo primo turno di elezioni amministrative in Toscana conferma il peso e la vitalità del centrodestra”

I risultati del M5s alle amministrative in Toscana “per quanto mi riguarda corrispondono a quello che mi aspettavo, un disastro annunciato: spero che questa sia l’occasione, per chi ne ha la facoltà, di un ripensamento di tutta la politica soprattutto nazionale” del movimento. Lo ha affermato Silvia Noferi, vicepresidente del gruppo M5s in Consiglio regionale, secondo cui “è evidente che un partito non può nascere come un partito antisistema e poi sedersi al tavolo con Draghi”. Secondo Noferi, che ha parlato a margine di una conferenza stampa sul tema del rigassificatore di Piombino (Livorno), “cambiare la base elettorale non è mai riuscito a nessuno: questi sono gli effetti, spero che qualcuno a Roma ne prenda atto e ci sia una riflessione, un’autocritica profonda sugli errori che sono stati fatti”.

“Ancora una volta il dato che emerge complessivamente dalle amministrative Toscane è che la Sinistra si rafforza laddove riesce a costruire progetti concreti e di alternativa, fuori dall’alleanza organica col Pd”. Così Sinistra Italiana Toscana. “Succede a Pistoia, dove il candidato Brachetti raggiunge un ottimo 12,61% anche grazie all’8% di Sinistra Per – aggiunge il partito toscano in una nota -, e pure a Carrara (Massa Carrara), dove il 3.5% di Sinistra Con porta la candidata sindaca Vincenti quasi al 14%. A Lucca, Ambiente e giustizia sociale paga le difficoltà di costruire un’alleanza ampia coi 5 Stelle (il cui capogruppo in consiglio dopo mesi di trattative ha inspiegabilmente deciso di dare pubblicamente indicazione di voto per l’estrema destra), ma sostanzialmente regge a confronto di cinque anni fa”.

“Questo primo turno di elezioni amministrative in Toscana conferma il peso e la vitalità del centrodestra e certifica che Forza Italia è il perno trainante della coalizione. Vincono il radicamento, l’attività sul territorio, con una classe dirigente coerente e preparata. Il buon lavoro paga, insieme alla competenza e alla volontà di costruire, sempre e comunque”. Lo affermano il senatore Massimo Mallegni, coordinatore regionale toscano Fi, la deputata di Forza Italia e sottosegretario ai Rapporti con il Parlamento Deborah Bergamini, e il capogruppo azzurro in Consiglio regionale della Toscana Marco Stella. “Queste elezioni segnano anche la fine del grillismo e della politica come improvvisazione – sottolineano in una nota -. Il centrodestra continua a crescere anche in Toscana, conquista Pistoia e Monte San Savino (Arezzo) al primo turno, va al ballottaggio a Lucca e Carrara (Massa Carrara), e governerà in tanti piccoli Comuni: Forte dei Marmi (Lucca); Campagnatico, Manciano e Pitigliano (Grosseto); Aulla (Massa Carrara); Serravalle Pistoiese (Pistoia); Riparbella (Pisa) e Porto Azzurro (Livorno)”. “Con il voto di queste amministrative ci confermiamo classe dirigente in tutta la regione – osservano Mallegni, Bergamini e Stella – e forza di governo in sei capoluoghi di provincia su dieci. In Toscana, con l’auspicata vittoria a Lucca tra due settimane, il centrodestra può arrivare a quota sette, e porre le basi per il governo della Regione nel 2025, proprio a partire dai territori e dai Comuni in cui siamo forza di buongoverno”.

L'articolo Amministrative: i commenti di M5S, SI e FI da www.controradio.it.

🎧 Controradio News ore 7.25 – 14 giugno 2022

🎧 Controradio News ore 7.25 – 14 giugno 2022

Controradio News: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina. Per iniziare la giornata ‘preparati’

Controradio news – Un bambino di 9 anni è stato investito da un’auto a Montevarchi (Arezzo). L’incidente è avvenuto in via Luigi Cadorna poco dopo le 17:45 di ieri. Sul posto anche  l’elicottero Pegaso 1. Il bambino è stato trasportato in codice giallo all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.
Controradio news – Un incendio ha distrutto nel pomeriggio di ieri circa 4mila metri quadri di un’area verde tra vegetazione e alberi all’isola d’Elba (Livorno). Non risultano feriti o persone coinvolte. L’incendio, che è divampato per cause ancora in fase di accertamento in una zona boscosa in via Del Renaio a Campo Elba, è arrivato a minacciare da vicino un’abitazione, ma i vigili del fuoco di Portoferraio, intervenuti intorno alle 14.30, hanno contenuto e spento le fiamme in tempo, evitando che si propagassero all’edificio.

Controradio news – Comunali in Toscana. Tomasi e il centrodestra riconfermati a Pistoia. Mentre Lucca e Carrara vanno al ballottaggio. Questi i risultati nei tre capoluoghi toscani in cui si andava al voto. Giacomo Certosi, candidato del centrosinistra sostenuto dal Pd, è il nuovo sindaco di Rignano sull’Arno (Firenze) con il 54,33% dei voti. Tutte le info sui risultati e le dichiarazioni sul nostro sito e nelle trasmissioni di oggi dell’informazione regionale.

Controradio news – Sono 14 i Comuni toscani, che fanno parte dei 28 che andavano al voto per le amministrative, dove è stato raggiunto il quorum necessario al referendum, su un totale di 273 amministrazioni comunali. Si tratta di Aulla e Mulazzo in provincia di Massa Carrara, Forte dei Marmi e Porcari in provincia di Lucca, Marliana in provincia di Pistoia, Monte San Savino e Montemignaio in provincia di Arezzo, Campagnatico, Manciano e Pitigliano in provincia di Grosseto, Campo nell’Elba, Marciana Marina, Porto Azzurro e Sassetta in provincia di Livorno. Anche se non validi i risultati referendari in Toscana hanno visto prevalere il sì per tutti i quesiti.
Controradio news – Apertura straordinaria oggi del centro emotrasfusionale dell’Aou Senese per donazioni e visite ad aspiranti donatori in occasione della Giornata mondiale della donazione di sangue. Il centro resta aperto fino alle 13 per le donazioni di sangue e, nel pomeriggio, fino alle 16, per dare spazio alle visite degli aspiranti donatori.

Controradio news – Dopo due anni, torna a svolgersi in presenza il Toscana Pride, la manifestazione dell’orgoglio Lgbtqia+ (lesbico, gay, bisessuale, transessuale, queer, intersessuale, asessuale). Appuntamento a Livorno il prossimo 18 giugno per continuare a chiedere leggi e diritti al passo con i tempi e con gli altri paesi europei.
La Regione Toscana ha dato il proprio patrocinio e il Gonfalone sfilerà nel corteo della comunità arcobaleno.

 

L'articolo 🎧 Controradio News ore 7.25 – 14 giugno 2022 da www.controradio.it.

Amministrative: Tomasi (CDX) si conferma a Pistoia, Lucca e Carrara al ballottaggio

Amministrative: Tomasi (CDX) si conferma a Pistoia, Lucca e Carrara al ballottaggio

A scrutinio ancora aperto destino segnato per i tre capoluoghi di provincia della Toscana che sono andati al voto per le amministrative

Amministrative nel segno della continuità a Pistoia dove il sindaco Alessandro Tomasi, quando mancano una ventina di sezioni su 100, a meno di clamorose sorprese dell’ultim’ora, dovrebbe confermarsi sindaco al primo turno con 51,5 %. Tomasi, appoggiato dalle liste  civiche a lui collegate (Ale Tomasi sindaco e Amo Pistoia) oltre che dalla Lega, da Fratelli d’Italia e da Forza Italia, ha più del doppio dei voti della sfidante di centrosinistra. Federica Fratoni, appoggiata da PD, Civici e riformisti, Movimento 5stelle, Pistoia progresso, che si  ferma al 27,8. Al terzo posto il candidato delle sinistre Francesco Brachetti con il 12,8% .

Ballottaggi invece nelle amministrative di Lucca e di Carrara. A Lucca, dove il sindaco uscente Alessandro Tambellini non ha potuto candidarsi in quanto reduce da due mandati, al secondo turno se la vedranno Francesco Raspini del centrosinistra (PD, Europa Verde, Volt, Sinistra civica ed ecologista e liste civiche) con il 44% e Mario Pardini del centro destra con il 34%.

Situazione più incerta a Carrara dove sono diverso i candidati che potrebbero accedere al turno di ballottaggio in queste amministrative. al momento, quando mancano una quarantina di sezioni su 71, in testa c’è Serena Arrighi del centrosinistra (PD, Repubblicani, SCE, Europa Verde) con il 29,3%, a seguire Simone Caffaz candidato della Lega e liste civiche, con il 19,3%. Ma buone chance potrebbero averle anche Andrea Vannucci (Fratelli d’Italia, Forza Italia e civiche) con il 16,8%, e Maria Cosimo Ferri (PSI) accreditato del 15,9%. Il movimento 5 Stelle di cui era espressione il sindaco uscente, Francesco Pasquale che non si è ricandidato,  si ferma al 13% con la candidata Rigoletta Vincenti alleata anche con l’estrema sinistra.

L'articolo Amministrative: Tomasi (CDX) si conferma a Pistoia, Lucca e Carrara al ballottaggio da www.controradio.it.

Pistoia: attacco vandalico a sede Tvl con scritte anti governative

Pistoia: attacco vandalico a sede Tvl con scritte anti governative

Pistoia – “Se non vedi il male che fa il governo, non vedi il male che stai facendo. Nazisti, criminali”, si legge in una scritta. In un’altra, fatta sull’asfalto davanti all’ingresso di Tvl, c’è scritto invece ‘Menzogne più censura uguale dittatura’”.

Imbrattati i muri della facciata della sede dell’emittente televisiva Tvl di Pistoia con scritte in vernice rossa firmate da una doppia V cerchiata. L’emittente ha fatto denuncia alle autorità. Al riguardo il presidente Sandro Bennucci e tutti gli organismi dirigenti dell’Associazione Stampa Toscana (Ast) esprimono piena solidarietà e appoggio al direttore e ai colleghi di Tvl Pistoia “colpiti da un minaccioso e inqualificabile attacco”, “siamo di fronte all’ennesimo tentativo di intimidazione nei confronti di chi fa correttamente informazione – commenta -. La Toscana, purtroppo, è al secondo posto in Italia fra le regioni nelle quali i giornalisti sono presi di mira semplicemente perché fanno correttamente il loro indispensabile lavoro di informare.”

“L’Associazione Stampa Toscana, grata al ministero dell’Interno per l’attenzione finora riservata ai colleghi sotto attacco, rinnova l’invito alla magistratura – conclude Bennucci -, alle prefetture della regione e alle forze dell’ordine affinché la denuncia presentata da Tvl possa portare all’individuazione della mano, o delle mani, che hanno vergato le scritte e la giustizia faccia il suo corso”.

“Gesti come quelli fatti contro la sede di Tvl dimostrano evidentemente, senza bisogno di commento, la piccolezza di chi li compie. Io desidero però sottolinearla questa piccolezza sperando che gli autori possano essere individuati e denunciando un episodio che deve essere condannato e isolato. A Tvl la mia solidarietà. Queste minacce non fermeranno l’operato dei giornalisti, come già dimostrato in altri episodi”. Lo afferma il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi.

L'articolo Pistoia: attacco vandalico a sede Tvl con scritte anti governative da www.controradio.it.

Pistoia, sindaco: “a Vicofaro situazione invivibile”

Pistoia,  sindaco: “a Vicofaro situazione invivibile”

Oggi il sindaco ha raccolto l’ennesimo sfogo dei residenti del quartiere di Vicofaro che “denunciano una condizione invivibile con risse continue, urla, auto danneggiate ed aree pubbliche trasformate in bagni a cielo aperto”

“Siamo alla privazione della libertà, questi cittadini sono vittime di un sistema che evidentemente condurrà all’irreparabile. E’ quello che, in questi anni, abbiamo cercato di evitare adottando tutti i provvedimenti di competenza comunale, al pari di ogni altra situazione, perché Vicofaro non è e non dovrebbe essere immune da regole e leggi”.

Così il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, dopo essere stato contattato da alcuni residenti di Vicofaro, il quartiere pistoiese da anni al centro di polemiche per l’alto numero di migranti ospitati nei locali della parrocchia e per le conseguenti tensioni che si sono create nella zona. Oggi il sindaco ha raccolto l’ennesimo sfogo dei residenti che “denunciano una condizione invivibile con risse continue, urla, auto danneggiate ed aree pubbliche trasformate in bagni a cielo aperto”.

“Il Comune si è mosso nell’ambito del proprio ruolo ma questo non basta – sostiene il sindaco -. Il problema Vicofaro necessita infatti di un intervento della Prefettura che coordina le forze di polizia”. Tomasi sottolinea che “il Comune è intervenuto sulla mancata conformità edilizia, sull’agibilità, ha più volte dato seguito agli esposti dei cittadini, chiedendo ad Asl di intervenire sulle condizioni igienico sanitarie mancanti. Il cuore della questione però è un altro e riguarda la sicurezza pubblica e il ripristino della legalità”.

Da qui la decisione del sindaco di scrivere nuovamente alla prefettura, come già aveva fatto nel 2020, quando era stato chiesto anche l’intervento della Regione la quale all’epoca “aveva convocato dei tavoli a seguito dei quali sono anche stati stanziati soldi da destinare alla sistemazione delle persone accolte a Vicofaro. Oggi è evidente che quel tentativo non sia andato a buon fine ma già allora si intuiva la mancanza di volontà da parte del legale rappresentante della parrocchia di percorrere questa strada di decongestionamento”. “Adesso – conclude il sindaco – occorre pensare a chi vive lì, sia fuori dalla parrocchia che dentro”.

L'articolo Pistoia, sindaco: “a Vicofaro situazione invivibile” da www.controradio.it.