Prato: agenti di polizia a lezione di cinese

Prato: agenti di polizia a lezione di cinese

Iniziativa nata per agevolare i rapporti fra agenti di polizia e la nutrita comunità orientale presente a Prato

Agenti della questura di Prato a lezione di cinese, per agevolare i rapporti con la nutrita comunità orientale che abita nella città toscana. L’iniziativa, voluta dal questore di Prato Alessio Cesareo, coinvolgerà, su base volontaria, 96 poliziotti, un terzo di quelli in servizio in città: per tre mesi, a partire da oggi, andranno a lezione dalla professoressa Yang Xiaping. Il corso è stato organizzato in collaborazione col consolato cinese e l’associazione dell’amicizia Italia-Cina.

“Nei casi che trattiamo – spiega il questore -, il primo contatto è molto importante. Gli agenti saranno avvantaggiati nel poter comprender immediatamente le condizioni e le indicazioni dei cittadini cinesi coinvolti. Molte volte abbiamo difficoltà”.

L’insegnante cinese del corso vive da trent’anni in Italia e aveva già effettuato un corso simile per la polizia municipale di Campi Bisenzio dieci anni fa. “Ci vedremo due volte alla settimana, due ore ogni lezione. Cercherò di insegnare – spiega Yang Xiaping – i rudimenti della lingua e del dialogo nell’emergenza”. “E’ un primo passo per esser più vicini alle esigenze della comunità cinese”, ha concluso il questore.

L'articolo Prato: agenti di polizia a lezione di cinese proviene da www.controradio.it.