Riceve sfratto e si da fuoco: morto in ospedale per ustioni

Riceve sfratto e si da fuoco: morto in ospedale per ustioni

E’ morto stamani, al Centro Grandi ustioni dell’ospedale di Pisa, l’uomo di 41 anni che ieri si è dato fuoco in un appartamento di Altopascio (Lucca) dopo aver ricevuto la notifica di esecuzione di sfratto dall’ufficiale giudiziario. L’uomo era stato soccorso dai vicini nel cortile dello stabile avvolto dalle fiamme, quindi il 118 lo aveva ricoverato per le gravissime condizioni causategli da ustioni nella maggior parte del corpo.

Stando a quanto ricostruito il 41enne, un cittadino di origini brasiliane,  si sarebbe cosparso di liquido infiammabile per poi darsi fuoco. Si sarebbe poi sviluppato un incendio che ha attinto agli arredi dell’appartamento. Da verificare se l’uomo, prima di darsi fuoco, possa aver aperto anche il gas della cucina: sembra ci sia stata anche un’improvvisa fiammata.
Il 41enne si era poi trascinato fino al cortile del condominio dove ha ricevuto i primi soccorsi.

Secondo una nota del Comune di Altopascio la persona ha dato fuoco a se stessa e alla sua abitazione dopo l’arrivo dell’ufficiale giudiziario che doveva eseguire lo sfratto riportando “ustioni sul 70/80 per cento del corpo”. L’episodio è successo in Corte Panattoni, in via Torino, nel capoluogo. Parte della palazzina è stata dichiarata inagibile, in seguito a una serie di sopralluoghi effettuati dai tecnici. Nessun danno, invece, per le abitazioni limitrofe, grazie al tempestivo intervento di carabinieri e vigili del Fuoco che hanno evitato si verificasse una tragedia ancora più grossa.

Nel luogo dell’accaduto erano giunte due pattuglie della polizia municipale e due squadre di vigili del fuoco, che sono riusciti a domare le fiamme e ad evitare che si propagassero all’intero stabile. Stando ad alcune testimonianze la situazione nella palazzina sarebbe stata particolarmente delicata: difficili, infatti, sarebbero stati i rapporti tra l’uomo, un transessuale,  e il vicinato, tanto che più volte dalla zona sono state fatte chiamate al 112 per richieste di intervento.

L'articolo Riceve sfratto e si da fuoco: morto in ospedale per ustioni proviene da www.controradio.it.

Altopascio, abbandonano rifiuti: 400€ a testa di multa

Altopascio, abbandonano rifiuti: 400€ a testa di multa

Ripresi dalla telecamera ambientale “No dumping” mentre scaricavano rifiuti ingombranti, tra materassi, tavole, sacchi della spazzatura e altri materiali di uso domestico, in via Firenze, vicino al magazzino comunale.

Autori dell’abbandono dei rifiuti sono stati due cittadini non residenti ad Altopascio, che potevano disfarsi degli oggetti rivolgendosi al servizio di raccolta e smaltimento del proprio comune. Entrambi riceveranno una multa di 400 euro a testa.

Continua così l’impegno dell’amministrazione D’Ambrosio e della Polizia Municipale contro la pratica incivile dell’abbandono dei rifiuti, che colpisce varie zone del territorio, nonostante i ripetuti controlli, le telecamere e le multe. Una vera e propria battaglia, come la definiscono il sindaco, Sara D’Ambrosio, e l’assessore all’ambiente, Daniel Toci, che riguarda il decoro urbano, il rispetto dell’ambiente, una maggiore fruizione degli spazi pubblici e l’educazione civica.
I contatti per le segnalazioni sono: email: informa@comune.altopascio.lu.it; Urp: 0583.216455; Ascit: 800942951; Polizia Municipale: 0583.216338, 335.8030440

L'articolo Altopascio, abbandonano rifiuti: 400€ a testa di multa proviene da www.controradio.it.

Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’

Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’

Lucca, anche Altopascio ha aderito così all’iniziativa ‘Puliamo il Mondo’, promossa da Legambiente Capannori e Piana lucchese.

L’iniziativa ‘Puliamo il Mondo’ è stata affiancata e supportata dai Comuni di Altopascio, Capannori e Porcari, dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e da Ascit, in collaborazione con le scuole del territorio.

Cartacce, bottiglie, teli di plastica, cassette, spazzatura sparsa: i bambini di terza, quarta e quinta della scuola elementare di Badia Pozzeveri hanno ripulito le aree verdi della frazione, soprattutto quelle vicine all’istituto scolastico.

L’amministrazione della sindaca Sara D’Ambrosio ha coinvolto numerosi bambini, che, dopo aver seguito una parte teorica sul funzionamento della raccolta differenziata, hanno ripulito le aree antistanti la scuola con sacchi e guanti.

L'articolo Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’ proviene da www.controradio.it.

Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’

Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’

Lucca, anche Altopascio ha aderito così all’iniziativa ‘Puliamo il Mondo’, promossa da Legambiente Capannori e Piana lucchese.

L’iniziativa ‘Puliamo il Mondo’ è stata affiancata e supportata dai Comuni di Altopascio, Capannori e Porcari, dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord e da Ascit, in collaborazione con le scuole del territorio.

Cartacce, bottiglie, teli di plastica, cassette, spazzatura sparsa: i bambini di terza, quarta e quinta della scuola elementare di Badia Pozzeveri hanno ripulito le aree verdi della frazione, soprattutto quelle vicine all’istituto scolastico.

L’amministrazione della sindaca Sara D’Ambrosio ha coinvolto numerosi bambini, che, dopo aver seguito una parte teorica sul funzionamento della raccolta differenziata, hanno ripulito le aree antistanti la scuola con sacchi e guanti.

L'articolo Anche ad Altopascio ‘Puliamo Il Mondo’ proviene da www.controradio.it.