Maltempo, codice giallo per temporali, vento e mareggiate fino alle 13 di mercoledì 1 marzo

FIRENZE – Confermato codice giallo emesso dal Centro funzionale della Regione per pioggia, vento e mareggiate fino alle 13 di domani, mercoledì 1 marzo.

Le piogge sono sparse sulle zone centro-settentrionali della regione, più probabili e frequenti sui rilievi dove potranno risultare abbondanti. In serata le precipitazioni potranno assumere carattere temporalesco.

Domani, mercoledì, ancora qualche residua precipitazione sparsa sulle zone interne fino alle prime ore del mattino con cumulati medi non significativi.

Per il vento, oggi, martedì, raffiche di Libeccio fino a 100-120 km/h sul crinale dell'Appennino lucchese, massese e pistoiese; raffiche fino a 80-100 km/h sulle zone costiere centro-settentrionali, sull'Appennino pratese, fiorentino e aretino (e relativi versanti sottovento) e sul Monte Amiata; raffiche fino a 50-80 km/h sul resto della regione.

Domani, mercoledì, ancora vento forte dai quadranti occidentali in mattinata, ma in attenuazione dal pomeriggio. Mare molto mosso, in aumento ad agitato dal pomeriggio sul settore settentrionale. Domani, mercoledì, ancora mare agitato sul settore
settentrionale fino alle prime ore del mattino, in attenuazione a molto mosso. Sugli altri settori mari molto mossi.

Si ricorda che, in caso di vento forte, sono possibili fenomeni occasionalmente pericolosi per l'incolumità delle persone, in grado di causare disagi e danni a carattere locale.

Sono possibili isolate rotture di rami, caduta di alberi, tegole e cornicioni, danni a strutture provvisorie, con trasporto di materiale vario.

Sono possibili, inoltre, localizzati problemi alla circolazione stradale in particolare su viadotti e ponti, con temporanee interruzioni della viabilità, nonché occasionali disagi dovuti a ritardi o cancellazioni dei collegamenti terrestri, ferroviari, aerei e marittimi, occasionali problemi alle reti di distribuzione di servizi (tra cui telefonia ed elettricità).

Per ogni ulteriore informazione e per gli aggiornamenti della situazione in atto far riferimento alla Protezione Civile del proprio Comune e al sito regionale www.regione.toscana.it/allertameteo.

Al via EnergicaMente, Fratoni: “Un tassello importante del nostro impegno per l’educazione ambientale”

FIRENZE - Forti dei successi registrati nelle precedenti edizioni, riparte per il sesto anno consecutivo "EnergicaMente. A scuola di energie rinnovabili!", il progetto educativo sul risparmio energetico e le energie pulite rivolto alle scuole, promosso da Estra in collaborazione con Legambiente e l'editore Giunti e Librì progetti educativi.

La partecipazione a EnergicaMente è completamente gratuita e coinvolge 226 insegnanti e più di 6.200 ragazzi delle classi V delle scuole primarie e classi I-II-III delle scuole secondarie dell'Italia centrale (Toscana, Marche, Abruzzo e Umbria), oltre alle loro rispettive famiglie. Il grande progetto di educazione energetica si compone di 250 percorsi didattici e 18 laboratori teatrali dal titolo "Energia del Teatro", svolti nelle classi con l'obiettivo di approfondire insieme ai ragazzi i temi dell'energia in modo divertente e coinvolgente.

"Oggi la Regione Toscana – ha detto l'assessore regionale all'ambiente e all'energia Federica Fratoni - può fregiarsi di questo progetto che nasce da una profonda sinergia fra un grande gestore del servizio come Estra, un'associazione come Legambiente e un ottimo gruppo editoriale come Giunti e si inserisce in un quadro anche molto attuale perché i temi dell'educazione ambientale sono oggi la leva fondamentale per coltivare e aumentare una consapevolezza e una cultura che poi producono risultati concreti. L'efficientamento energetico è l'azione principale per il contrasto alle emissioni e quindi ai cambiamenti climatici. Conosciamo bene i disastri che purtroppo questo clima impazzito continua a produrre anche negli ultimi tempi. Quello che noi abbiamo di fronte è sicuramente un orizzonte molto impegnato nel quale EnergicaMente rappresenta un tassello fondamentale. Stiamo lavorando come Regione al Piano per la qualità dell'aria, l'educazione ambientale sarà un'azione fondamentale. In tutto questo ci inseriamo in un percorso già solido che volentieri e con impegno portiamo avanti".

"Quella di oggi è l'occasione per confermare come la Toscana sia una terra che produce buoni frutti, sia imprenditoriali che culturali. Estra è la le prime dieci aziende italiane del settore energia ed è nata qui: Arezzo, Prato e Siena sono i territori nei quali affonda le radici. E da qui è iniziato il suo viaggio che l'ha portata in Umbria, Marche, Abruzzo e tra poco anche in Borsa. – ha sottolineato il presidente di Estra Francesco Macrì - E sempre in Toscana è nato il progetto Energicamente con Giunti, una delle più antiche case editrici che da Firenze si è sviluppata fino a diventare uno dei maggiori gruppi editoriali italiano. E che con noi e Legambiente gestisce un'iniziativa che si sta dimostrando capace di coinvolgere centinaia di scuole e migliaia di studenti in molte regioni italiane. Un progetto che ha al centro una nuova cultura ambientale che faccia leva anche sull'uso corretto dell'energia. La sua concretizzazione dipende da un fattore ben preciso: il coinvolgimento non solo di studenti e insegnanti ma anche di famiglie e imprese. Una nuova cultura non può che nascere nelle scuole perché le idee sono eccezionali forme di energia, quelle destinate a rendere migliore il mondo in cui viviamo".

Al termine dell'attività didattica, due concorsi: "Ri-Energy" e "Green Pirates"

A "Ri-Energy" - il concorso sul risparmio energetico e la sicurezza – può partecipare ogni singolo alunno assieme alla propria famiglia, compilando un questionario che comprende domande sulle abitudini domestiche relative al consumo di energia. In premio, sette buoni di differente valore (tra i 400 e i 1000 euro) per la fornitura gratuita di gas metano alle famiglie.

Il concorso online "Green Pirates" è rivolto a tutte le classi che, per partecipare, dovranno pubblicare contenuti sul risparmio energetico e l'ambiente (testi, video, foto, disegni), sul sito www.greenpirates.org. I contenuti, elaborati insieme agli insegnanti, potranno quindi essere votati online e la graduatoria sarà immediatamente visibile sul sito.

Le classi saranno, dunque, impegnate in una sfida virtuale con un unico scopo: far sapere a tutti che vivere in una società più sostenibile è possibile e che è importante impegnarsi in prima persona nella tutela dell'ambiente. Il concorso prevede tre vincitori nazionali e tre per ciascuna di queste aree geografiche: Arezzo, Siena-Grosseto, Prato-Firenze-Pistoia, Abruzzo, Marche. In totale verranno premiate, con materiali utili alle scuole, 18 classi.

Il momento finale di Energicamente, a maggio, vedrà la premiazioni dei concorsi, la messa in scena degli spettacoli teatrali scritti dai ragazzi delle scuole e l'Energy Festival che si terrà nei centri storici di Arezzo, Prato, Siena e Ancona. Il festival sarà l'occasione per promuovere il tema del risparmio energetico con attività dedicate ai ragazzi e approfondimenti informativi per adulti. Il tutto in una festa di piazza che vedrà anche momenti ludici e intrattenimenti musicali. Per ulteriori informazioni sulle modalità di adesione e sulle varie proposte della Campagna Energicamente: www.energicamenteonline.it

Qualità aria, Fratoni replica a Menesini: “Nessun silenzio, la Regione risponde e lavora”

FIRENZE - "Quale silenzio? Abbiamo già risposto a Menesini, che ben conosce gli impegni assunti dalla Regione e le azioni concrete messe in campo, insieme ai Comuni, per risolvere le problematiche legate alla qualità dell'aria".

L'assessore all'ambiente Federica Fratoni replica al sindaco di Capannori, Luca Mensini, dopo le lamentele sollevate da quest'ultimo sul presunto silenzio della Regione e la richiesta avanzata dallo stesso di restituire la delega all'ambiente alla Provincia di Lucca.

"La Regione è consapevole della priorità di un intervento strutturale e congiunto, soprattutto per quanto riguarda l'inquinamento da PM10, che sappiamo essere critico nella Piana Lucchese e nella Valdinievole"- sottolinea Fratoni  - Si tratta di un impegno concreto e organico, che solo una Regione ha la forza di assumere, e che stiamo portando avanti a tappe serrate".

Un impegno, peraltro, già ricordato al sindaco nella lettera di risposta inviata alla sua attenzione alcune settimane fa e nella quale Fratoni sottolineava, fra le iniziative messe in campo dalla Regione, anzitutto la creazione un Tavolo di coordinamento permanente, la cui prossima convocazione è fissata per il 7 marzo.

"E' quella la sede più opportuna e utile per confrontarsi - continua Fratoni - Occasione che avrebbe fatto bene a usare anche il sindaco Menesini invece che trovare pretesti a mezzo stampa; un metodo che sicuramente in certi casi dà maggiore visibilità, ma pecca di correttezza istituzionale e di efficacia".

Oltre al Tavolo, e' stato avviato l'iter di approvazione del Piano regionale per la qualità dell'aria (PRQA), che non solo rappresenta la naturale cornice nella quale sono inquadrati gli interventi dei PAC, ma prevede una serie di azioni da parte della Regione, in particolare verso il settore industriale, agricolo, infrastrutturale per migliorare la qualità dell'aria su tutto il territorio regionale.

Infine sono state messe in campo una serie di misure per l'incentivazione delle politiche volte alla riduzione delle emissioni inquinanti. La Regione, da un lato, ha promosso una manifestazione d'interesse rivolta a soggetti pubblici e privati, acquisendo proposte progettuali per l'attivazione del Piano nazionale infrastrutturale per la ricerca dei veicoli alimentati a energia elettrica.

Dall'altro lato, la Regione ha messo a disposizione di tutti i sindaci interessati e di Anci i propri uffici per supporto tecnico nella redazione dei progetti del Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola-casa-lavoro, rivolto agli enti locali.

"Sono certa – ha concluso Fratoni - che anche il sindaco Menesini, al pari degli altri sindaci, avrà colto queste opportunità per attrarre importanti risorse economiche, avanzando direttamente o in partnership adeguati progetti di area e coinvolgendo soggetti privati del suo territorio potenzialmente interessati. Intanto spero che il sindaco possa darci conforto almeno sulle risorse che gli sono già state attribuite nel 2011, su un bando per un intervento di efficientamento energetico presso la sede comunale,per il quale, ad oggi, non risultano essere pervenute informazioni circa lo stato di attuazione del progetto, nonostante i ripetuti solleciti".

"Ricordo, infine - ha conlcuso Fratoni - che la materia ambientale è competenza esclusiva dello Stato e che la stessa Corte Costituzionale ha definito dei limiti precisi alla possibilità di delega di funzioni in materia alle Province".

Torna EnergicaMente, conferenza stampa domani, giovedì 23 febbraio, alle 12

FIRENZE - Al via la sesta edizione di EnergicaMente il grande laboratorio didattico, patrocinato dalla Regione Toscana e ideato da Estra in collaborazione con Legambiente e l'editore Giunti e Librì progetti educativi, che promuove nelle scuole la cultura del risparmio energetico e la sostenibilità ambientale.

La nuova edizione sarà presentata in una conferenza stampa giovedì 23 febbraio alle ore 12 in Palazzo Strozzi Sacrati, Sala stampa Cutuli, Piazza Duomo, 10 - Firenze.

Partecipano: l'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni, Francesco Macrì presidente di Estra, Fausto Ferruzza presidente di Legambiente Toscana e Roberta Masselli Giunti e Librì progetti educativi

Torna EnergicaMente, conferenza stampa domani, giovedì 23 febbraio, alle 11.45

FIRENZE - Al via la sesta edizione di EnergicaMente il grande laboratorio didattico, patrocinato dalla Regione Toscana e ideato da Estra in collaborazione con Legambiente e l'editore Giunti e Librì progetti educativi, che promuove nelle scuole la cultura del risparmio energetico e la sostenibilità ambientale.

La nuova edizione sarà presentata in una conferenza stampa giovedì 23 febbraio alle ore11.45 in Palazzo Strozzi Sacrati, Sala stampa Cutuli, Piazza Duomo, 10 - Firenze.

Partecipano: l'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni, Francesco Macrì presidente di Estra, Fausto Ferruzza presidente di Legambiente Toscana e Roberta Masselli Giunti e Librì progetti educativi