Versilia e balneazione, Fratoni: “Se ne parla al Collegio di vigilanza, non sui giornali”

FIRENZE – Quando si vuole parlare di tutela delle acque della Versilia esiste un solo luogo deputato a farlo: è il Collegio di vigilanza previsto dall'accordo di programma sulla balneazione del 2014 in cui si acquisiscono dati e si verifica l'efficacia del metodo scelto ad oggi. Lo ricorda l'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni intervenendo sulla querelle che sta animando in questi giorni le pagine delle cronache locali riguardo la gestione della qualità delle acque di balneazione della costa versiliese.

"Al di là delle posizioni che può avere ciascuno – dice Fratoni – le discussioni non si fanno sui giornali ma al Collegio di vigilanza. Il prossimo, anche su sollecitazione del sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto, è stato convocato per il 31 maggio e sarà quella la sede in cui faremo le dovute valutazioni su come procedere. Tutto il resto sono polemiche sterili che a nulla portano se non a creare confusione o inutili preoccupazioni".

Il percorso finora

Ad aprile 2016 durante la seduta del Collegio di vigilanza sull'applicazione dell'Accordo di programma per la tutela delle foci fluviali e delle acque marino-costiere della riviera apuo-versiliese, il Comune di Camaiore, in quanto capofila individuato dalle altre amministrazioni per l'intervento di abbattimento della carica batterica delle acque dei Fossi dell'Abate, Fiumetto e Motrone, comunica l'interruzione dei rapporti con la ditta tedesca detentrice del brevetto per la ionizzazione delle acque. La società infatti non ha presentato la fideiussione prevista dalla delibera di approvazione dell'accordo.

Così in quell'occasione il Collegio di vigilanza decide di procedere con l'altra opzione, ovvero l'impiego dell'acido peracetico partendo con una sperimentazione. Da allora l'impegno di tutti, e cioè Regione, Provincia di Lucca, Provincia di Massa -Carrara, Comuni di Carrara, Camaiore, Forte dei Marmi, Massa, Montignoso, Pietrasanta, Seravezza, Stazzema, Viareggio, Autorità Idrica Toscana, Consorzio del Comprensorio Toscana Nord e Gaia Spa, è di operare in tempi celeri per salvaguardare la stagione di balneazione del 2017.

Festa dei parchi, le iniziative in Maremma

Un fine settimana ricco di iniziative anche al Parco della Maremma nell'ambito della Festa dei Parchi che celebra l'anniversario dell'istituzione del primo parco in Europa, avvenuta in Svezia nel 1909. Tutte iniziative che si svolgono nell'alveo del programma elaborato dalla Regione Toscana  hanno avuto il patrocinio del Comune di Grosseto e la collaborazione di Legambiente, Pro Loco Alborensis e dell'Associazione Culturale sportiva Ombrone. Si inizia venerdì 26 maggio con l'evento "Spiagge e fondali puliti", storica iniziativa promossa su scala nazionale da Legambiente: il Circolo Festambiente, in collaborazione con la Pro Loco Alborensis, porterà gli studenti dell'Istituto Agrario Leopoldo II di Lorena di Grosseto a fare "pulizia" sull'arenile di Marina di Alberese. L'appuntamento per tutti i cittadini che vorranno partecipare assieme alle scuole è alle ore 10 direttamente sulla spiaggia di Marina di Alberese. Sabato 27 maggio, appuntamento con "Saperi e sapori dei Parchi toscani" le eccellenze agricole, florovivaistiche ed enogastronomiche saranno in piazza del Combattente ad Alberese a partire dalle 10. Nel pomeriggio, visite per i bambini con gli asinelli dell'Associazione Il Bivacco, che opera ad Alberese. E alle 17,30, il mercatino sarà allietato dalle note dell'Orchestra Matterella, band grossetana che proporrà un misto di folk italiano originale. Domenica 28 maggio, appuntamento con lo sport all'aria aperta grazie alla tradizionale "pedalata", all'interno del Parco della Maremma, organizzata anche quest'anno dall'Associazione Culturale Sportiva Ombrone:  alle 10 visita guidata in bicicletta (iscrizione la mattina stessa, dalle ore 8,30 alle 9,30). Combattente ad Alberese; mentre alle ore 10 prenderà il via la visita guidata in bicicletta, per scoprire le meraviglie del Parco della Maremma. Nel pomeriggio, intorno alle ore 17, nella piazza di Alberese i partecipanti alla pedalata e non solo potranno degustare una merenda di prodotti tipici, offerta dall'Associazione Culturale sportiva Ombrone, con il gran finale dello spettacolo folkloristico degli Sbandieratori di Capalbio.

 

Festa dei Parchi, le iniziative a San Rossore

Nel Parco di San Rossore sono in corso tante iniziative legate alla Festa dei Parchi 2017. Le manifestazioni culmineranno, domenica 28 maggio, nella festa finale che si svolgerà Tenuta di San Rossore dove, nel prato centrale di Cascine Vecchie, ci sarà la giornata dedicata ai "Saperi e Sapori dei Parchi toscani" iniziativa promossa dalla Regione Toscana e che coinvolge nello stesso momento i tre parchi regionali. Ricco programma di degustazioni, visite in trenino, battello e carrozza. 

Per saperne di più

Festa nei Parchi 2017, così in Toscana

ll 24 maggio si festeggia la Giornata Europea dei Parchi e si rinnova l'iniziativa della Federazione Europea dei Parchi (EUROPARC) per ricordare il giorno in cui, nel 1909, venne istituito in Svezia il primo parco europeo. In Italia la data del 24 maggio si dilata su più giorni, con un ricco programma di incontri, escursioni, mostre ed attività ambientali. In questa edizione 2017 il tema della Giornata europea dei Parchi avrà come motto "Changing climate, changing parks", ossia il rapporto tra cambiamenti climatici e aree protette.
Oltre alle numerose iniziative nel territorio toscano, si segnala "Saperi e sapori dei parchi toscani" nei tre parchi regionali sabato 27 e domenica 28 maggio, con mercati di prodotti tipici di enogastronomia e artigianato. Per saperne di più