Discarica del Limoncino, sospeso procedimento di riesame dell’AIA, la dichiarazione di Rossi

FIRENZE - «La conferenza dei servizi che si è svolta presso la Regione Toscana ha assunto decisioni importanti, tenendo conto dei rilievi tecnici che sono stati mossi da Arpat e delle richieste formulate in modo appropriato dallo stesso comune di Livorno". E' quanto dichiara il presidente della Regione Enrico Rossi, a conclusione della conferenza dei serivzi che si è tenuta oggi nella sede della Regione.

"La serietà dei provvedimenti - ha aggiunto il presidente - conferma il comportamento rigoroso con cui i tecnici regionali si muovono su queste vicende. Nei prossimi dieci giorni attendiamo dalla proprietà eventuali rilievi alla decisione di sospensione dei conferimenti. Mentre dall'altra parte è stato sospeso il procedimento di riesame dell'AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) in attesa, anche a questo riguardo, della documentazione integrativa richiesta».

Geotermia, Fratoni: “Primo grande risultato oggi al Mise grazie all’azione della Regione”

FIRENZE - "La Regione Toscana porta a casa un primo, grande risultato", questo il commento dell'assessore all'ambiente Federica Fratoni all'uscita dall'incontro svoltosi oggi presso il Ministero dello sviluppo economico con il sottosegretario Davide Crippa, al quale hanno partecipato, oltre alla Regione, i rappresentanti dei Comuni geotermici.

"Sono due, in particolare, le novità positive per la Toscana. Da un lato -  spiega l'assessore - si è ottenuto l'inserimento della geotermia all'interno dello schema di decreto Fer 2,  che finanzia le fonti rinnovabili innovative. La geotermia, quindi, come tale potrà essere incentivata. Dall'altro, viene assunta la legge regionale della Toscana come punto di riferimento, soprattutto per quanto riguarda i parametri ambientali ed i limiti delle emissioni che garantiscono l'adozione delle  migliori tecnologie disponibili".

"Registro con favore - prosegue l'assessore - l'apertura  fatta dal sottosegretario Crippa, che riconosce la proposta della Toscana come uno strumento concreto e di prospettiva. Adesso prosegue l'impegno della Regione, insieme ai Comuni, per garantire uno sviluppo sostenibile e la piena occupazione, realizzare gli investimenti necessari ai rifacimenti delle centrali in un'ottica di miglioramento ambientale".

Scarti tessili, Fratoni al Governo: “Indirizzi politici chiari e determinati per l’indispensabile salto di qualità”

FIRENZE - "Registro la disponiblità dichiarata non solo in questa occasione dalla struttura del ministero dell'ambiente, ma credo sia necesario un chiaro indirizzo politico per compiere quel salto di qualità che l'attualità del momento ci richiede sulle tematiche della sostenibilità e dell'equilibrio fra ambiente e sviluppo".

E' il commento dell'assessore regionale all'ambiente Federica Fratoni all'uscita dall'incontro che ha avuto oggi a Roma promosso dal Ministero dell'ambiente, insieme a tutto il distretto pratese con i rappresentanti di Confindustria, Cna, Confartigianato e Astri, i quali hanno illustrato in modo compiuto la grande potenzialità che il distretto rappresenta per gli obiettivi da conseguire in tema di economia cicolare, evidenziando però le difficoltà connesse a una normativa spesso incerta che allo stato attuale pone da un lato ogni responsabilità a carico del produttore e dall'altro accentra il potere della decretazione del fine rifiuto con lungaggini ormai non più sostenibili.

"Servono quindi coraggio e determinazione – ha proseguito Fratoni - soprattutto nel lavoro che il governo nazionale dovrà completare nel recepimento entro luglio 2020 del pacchetto europeo sull'economia circolare. Come Regione Toscana abbiamo da tempo intrapreso la strada del pieno sostegno alle aziende lavorando insieme alle categorie economiche per la condivisione di linee guida per l'applicazione del regime del sottoprodotto e per un patto che, nel favorire soluzioni innovative per il recupero dei materiali, garantisca un conferimento dei rifiuti delle lavorazioni certo, trasparente e a costi sostenibili".

Carceri, nuovi interventi per Sollicciano e il “Mario Gozzini”: lunedì 22 la presentazione

FIRENZE – In arrivo nuovi interventi per le carceri di Solliciano e Mario Gozzini: saranno illustrati nell'ambito di una conferenza stampa che si svolgerà lunedì 22 luglio, alle ore 13.30, in sala stampa Cutuli, Palazzo Strozzi Sacrati, Piazza Duomo 10.

Saranno presenti la vicepresidente e assessore alla cultura, Monica Barni, gli assessori ad ambiente, Federica Fratoni, formazione e lavoro, Cristina Grieco, e di diritto alla salute, Stefania Saccardi. Insieme a loro il direttore della Casa circondariale di Sollicciano, Fabio Prestopino, il direttore del   "Mario Gozzini", Antonella Tuoni, il provveditore interregionale alle opere pubbliche di Toscana Marche Umbria, Marco Guardabassi, il provveditore Antonio Fullone, del Provveditorato regionale dell'Amministrazione penitenziaria Toscana-Umbria, e il garante dei detenuti del Comune di Firenze, Eros Cruccolini.