E’ fiorentina (d’adozione) la nuova presidente di Italia Nostra

E’ fiorentina (d’adozione)  la nuova presidente di Italia Nostra

Mariarita Signorini, già presidente dal 2016 della Consiglio Regionale della Toscana di Italia Nostra, è stata eletta Presidente Nazionale di Italia Nostra, storica associazione nata nel 1955 per difendere il patrimonio storico, artistico e naturale italiano.

Di origini Lombarde, Maria Rita Signorini vive a Firenze, dove svolge la professione di restauratrice per le Soprintendenze della Toscana e della Lombardia. Ha scritto saggi per libri, riviste d’arte e cataloghi di mostre. Nel 2017 ha pubblicato un libro sul suo recupero del Caravaggio di Cremona. Dal 2006 è stata Consigliere nazionale e membro di Giunta fino al 2015. È promotrice di battaglie che esulano dai confini cittadini e regionali, data l’importanza che il paesaggio toscano e i suoi beni culturali rivestono a livello mondiale.

Succede a Oreste Rutigliano che ha retto il timone dell’associazione da maggio 2017 fino ad oggi.

“Sono onorata di essere stata eletta alla presidenza della più autorevole associazione di tutela del patrimonio culturale e paesaggistico italiano. Sarò la presidente di tutti i soci e spero di riuscire a coinvolgere le giovani generazioni a farsi parte attiva nella difesa dell’identità culturale del nostro paese, aderendo alle nostre campagne di sensibilizzazione”, dichiara la neo eletta presidente.

Nella seduta odierna di insediamento del nuovo Consiglio Direttivo sono stati inoltre eletti Vice-Presidenti Alberto Ferruzzi, Ebe Giacometti e Teresa Liguori, a completare la Giunta sono stati eletti Giovanni Bassi, Cesare Crova, Marco Di Fonzo, Maria Rosaria Iacono e Maria Paola Morittu.

 

 

L'articolo E’ fiorentina (d’adozione) la nuova presidente di Italia Nostra proviene da www.controradio.it.

Fiamme nel Pistoiese: chiusa una scuola, evacuate due famiglie

Fiamme nel Pistoiese: chiusa una scuola, evacuate due famiglie

Due famiglie evacuate e una scuola chiusa, oggi e domani, a Pieve a Nievole (Pistoia) a causa dell’incendio che si è sviluppato stamani all’interno di una serra di un’azienda vivaistica. A fuoco diverso materiale plastico, in particolare vasetteria, che ha causato una nube di fumo nero.

Sul posto anche il sindaco Giada Diolaiuti, che nel pomeriggio ha emesso una ordinanza con cui ha disposto la chiusura da oggi e fino a tutto domani della scuola primaria Leonardo da Vinci, che si trova a poche centinaia di metri da dove è avvenuto il rogo. Consigliata anche la chiusura delle finestre delle abitazioni che si trovano nelle località vicine all’incendio. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.

Prima del loro arrivo le fiamme si erano propagate anche ad una vicina abitazione dalla quale sono state fatte evacuare due famiglie. L’incendio non avrebbe provocato feriti. Ancora da accertare le cause del rogo.

L'articolo Fiamme nel Pistoiese: chiusa una scuola, evacuate due famiglie proviene da www.controradio.it.