Alberi in viale Corsica: Amici della Terra, “Belli e profumati”

Alberi in viale Corsica: Amici della Terra, “Belli e profumati”

Una delegazione degli Amici della Terra della Toscana con il Presidente Sergio Gatteschi, si è recata sul Viale Corsica, a Firenze, per verificare lo stato degli alberi piantati dall’amministrazione comunale l’estate scorsa, dopo proteste e manifestazioni degli abitanti contro il taglio delle precedenti alberature

“I peri ornamentali sono fioriti e abbelliscono l’intera area. I petali si spandono sul terreno e gli Amici della Terra, come ogni altro passante, hanno potuto constatare che non c’è traccia di cattivi odori. Quindi – si legge nella nota diffusa dopo il sopralluogo –  i circa 200 peri ornamentali di Firenze, coltivati a Pistoia e piantati negli ultimi anni sul Viale Corsica e nei pressi del Viale Europa: rappresentano una piccolissima parte del patrimonio di alberi di Firenze (forte di 74.000 esemplari delle più varie specie); sono di una specie che ha una fortissima resistenza alle condizioni degli ambienti urbani e alla siccità, non ha malattie conosciute, cresce abbastanza velocemente, ha una bella fioritura (l’odore è un po’ intenso ma come quello di altre rosacee come, ad esempio, il biancospino) e un bellissimo colore autunnale, e infine ha una forma naturalmente piramidale che non richiede potature (il che non significa che non necessiti di interventi o che chi ne ha la gestione debba disinteressarsene, solo che richiede molte meno attenzioni rispetto ad altre specie); non cadono sui cittadini e nemmeno minacciano di farlo”.

L'articolo Alberi in viale Corsica: Amici della Terra, “Belli e profumati” proviene da www.controradio.it.

Gli ‘Amici della Terra’ di Firenze per il rimboschimento del Kurdistan Irakeno

Gli ‘Amici della Terra’ di Firenze per il rimboschimento del Kurdistan Irakeno

Il progetto è tra quelli premiati dalla Water Right and Energy  Foundation e sarà una collaborazione tra l’associazione fiorentina e l’iraqena Nature Iraq

Nel quadro della cooperazione internazionale sostenuta dal WERF ( Fondazione Water and Energy Right Foundation) (http://www.wrf.it) , tra i progetti finanziati quest’anno  c’è quello degli Amici della Terra: un progetto pilota per il rimboschimento del Kurdistan Iraqeno.
Il progetto sarà portato avanti dal capofila Amici della Terra Firenze, in  partenariato con l’associazione ambientalista Iraqena Nature Iraq, (http://www.natureiraq.org), che si è specializzata anche in questi anni di guerra nella tutela dell’acqua e dell’ambiente naturale.
Altro partner sarà l’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve, che ha sviluppato una vasta esperienza nella Rete Internazionale delle Foreste Modello, associazione volontaria di partner di tutto il mondo che lavora per la diffusione della gestione e l’uso sostenibile delle foreste e dei paesaggi forestali. Particolarmente attinente al progetto è la partecipazione al network delle Foreste Modello della Regione Mediterranea, che porta avanti esperienze di riforestazione in zone climatiche simili al Kurdistan Iraqeno.
Il progetto prevede lo studio per rimboschire un’area attorno a un corso d’acqua nei pressi della città di Suleimanyah, in modo da creare un esempio replicabile in tutta la zona per proteggere e depurare l’acqua dolce che in quell’area è sottoposta a gravi aggressioni ambientali ed anche militari. .
In Iraq e in Siria la gestione dei flussi d’acqua viene  utilizzata come arma di guerra e strumento di controllo.
In Iraq in particolare la guerra ha messo in pericolo la fruizione delle risorsa idrica: addirittura il controllo militare delle dighe, dei corsi d’acqua, dei laghi naturali e artificiali fa parte integrante del conflitto tuttora in corso.
Tutelare l’acqua e migliorarne la qualità è un obiettivo ambientale e sociale di grandissimo valore in quell’area duramente colpita dai conflitti.

L'articolo Gli ‘Amici della Terra’ di Firenze per il rimboschimento del Kurdistan Irakeno proviene da www.controradio.it.