Settimana dell’Amministrazione Aperta

Al via la settimana dell’Amministrazione aperta
Esercitazioni di protezione civile con app ad hoc, corsi, approfondimenti e dibattiti. Sette giorni dedicati alla promozione Open Data per la resilienza, i professionisti e le aziende

Parte lunedì 5 febbraio la Settimana dell’Amministrazione Aperta (#SAA2018), promossa dal Dipartimento Funzione Pubblica nell’ambito dell’Open Government Partnership, un movimento mondiale per la trasparenza nelle Pubbliche Amministrazioni, al cui terzo Action Plan italiano Firenze partecipa da anni assieme ad altri 20 enti pubblici italiani. Sette giorni, fino a domenica 11 febbraio, durante i quali sono organizzate iniziative capillari su tutto il territorio nazionale, aggiornate in tempo reale sul sito dell’iniziativa: http://open.gov.it/saa/.

Il Comune di Firenze ha fatto la sua parte organizzando ben tre appuntamenti, il primo dei quali si svolgerà mercoledì 7 Febbraio quando per le strade del Galluzzo, dalle 9.30 in poi, volontari della Protezione Civile, tecnici del Comune, della Città Metropolitana, dell’Università di Firenze e – connessi da remoto – ricercatori dalla Grecia e dalla Germania, saranno impegnati in una esercitazione sul campo per provare la soluzione sviluppata nel progetto europeo RESOLUTE (http://www.resolute-eu.org/) dal Centro di ricerca Information Technology Institute di Salonicco. Un progetto che consiste in una app per suggerire percorsi di evacuazione durante un’emergenza (nella fattispecie la simulazione dell’esondazione di un fiume di reticolo minore come appunto l’Ema-Greve), a partire dai dati in tempo reale forniti dai sistemi opendata e di controllo della mobilità del Comune di Firenze, e tramite la piattaforma dati sviluppata dall’Università di Firenze, coordinatore del progetto RESOLUTE. Analoga esercitazione si è tenuta pochi giorni fa ad Atene simulando un attacco terroristico alla metropolitana della capitale greca.

Ma la settimana dell’amministrazione aperta sarà anche molto di più. Giovedì 8 febbraio si terrà la seconda edizione del corso “Accedere ai dati del Comune…dal vostro studio!”. Alla prima edizione, lo scorso Dicembre, hanno partecipato oltre 100 professionisti fiorentini (architetti, geometri, ingegneri, geologi, periti) che hanno imparato dalla voce dei tecnici del Comune e degli studenti degli istituti Gobetti Volta e Agnoletti (in alternanza scuola-lavoro presso gli uffici del Comune di Firenze) come sfruttare al meglio gli Open Data di Firenze per fare progetti di edilizia o urbanistica di uso quotidiano. La sessione di lavoro della durata di circa 3 ore pomeridiane, ha come obiettivo quello di mettere il professionista nelle condizioni di reperire, dalla sua postazione di lavoro, tutti gli strati informativi/risorse messe a disposizione dal Comune per consentirgli di confrontare l’oggetto delle sue elaborazioni con le disposizioni normative/vincolistiche (siano esse dettate dal Regolamento Urbanistico o dai vincoli sovraordinati di tipo paesaggistico, idrogeologico, ecc…) per esso previsti. I professionisti potranno inoltre prodursi mappe dagli Open Data e con strumenti open source illustrati durante il corso. Ci sono ancora dei posti disponibili prenotabili collegandosi su eventbrite.it e cercando il corso con il titolo indicato.

A Firenze, che si conferma una città sempre più avanzata nell’uso dei dati e sempre più attenta alla diffusione delle nuove competenze digitali a tutti i livelli della cittadinanza, sarà dato ampio spazio anche a aziende e startup. Sabato 10 febbraio a partire dalle 9.30, all’Infopoint turistico di Santa Maria Novella si aprirà il dibattito su “L’uso dei dati aperti per costruire servizi innovativi”. Parteciperà l’Assessore all’Innovazione della Regione Toscana, l’Assessore all’Innovazione del Comune di Firenze e i produttori di OpenData nel territorio, oltre ai dirigenti dei vari enti del territorio e a professori universitari, ricercatori, studenti, e reti di startup nazionali e fiorentine, come Startup Italia!, Nanabianca, Multiverso, Murate Idea Park, gli incubatori Università di Firenze e della Fondazione Ricerca e Innovazione, e tante altre. Il logo Open Data di questo evento è stato realizzato dai ragazzi del Gobetti Volta. Anche a questo evento “Startup & Open Data a Firenze“ è possibile ancora registrarsi cercandolo su eventbrite.it