Giornata della Memoria presentazione dell’Archivio Andrea Devoto

Mercoledì 29 gennaio, presso il polo delle Scienze sociali (ore 14.30 – Edificio D15, piazza Ugo di Toscana – Firenze), in occasione delle iniziative per la Giornata della Memoria, si svolgerà l’incontro “La memoria viva”, in cui verranno presentati i risultati del recupero dell’Archivio Andrea Devoto, raccolto dal noto neuropsichiatra e psicologo, che condusse uno studio su 76 deportati sopravvissuti ai campi di sterminio.L’incontro è stato organizzato, insieme al Sistema Bibliotecario di Ateneo, dalla Soprintendenza Archivistica per la Toscana, dall’Istituto storico della resistenza di Pistoia e dalla Fondazione Andrea Devoto, con il patrocinio della Regione Toscana.

logo

Andrea Devoto (Firenze 1927-1994), fu primario degli ospedali psichiatrici di Maggiano a Lucca e di San Salvi a Firenze e libero docente di Psicologia Sociale presso la Facoltà di Scienze politiche “Cesare Alfieri” di Firenze. Come studioso si interessò moltissimo ai temi della deportazione e dello sterminio nei campi nazisti, costituendo un importante archivio e scrivendo alcuni saggi. Nell’ambito delle sue ricerche sui campi di sterminio, Devoto sviluppò, in collaborazione con l’Associazione nazionale degli ex deportati politici nei campi nazisti (ANED), un progetto di intervista dei sopravvissuti toscani, che fu attuato tra il 1987 ed il 1988. Le sue ricerche, depositate presso la Biblioteca di Scienze sociali dell’Ateneo, sono state recuperate grazie al lavoro di inventariazione e studio svolto dall’Istituto Storico della Resistenza di Pistroia e al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia.