Mamma con figli piccoli trasferita a 300 km: condannata Marr

Mamma con figli piccoli trasferita a 300 km: condannata Marr

Uiltucs vince il ricorso contro la decisione ingiusta della spa del Gruppo Cremonini. Da Pistoia volevano spostarla a Roma: la donna è anche madre di un bimbo disabile

Il 9 marzo alla donna  Maria era arrivata  una lettera in cui la Marr spa, gruppo Cremonini, leader in Italia per lavorazione delle carni, con migliaia di dipendenti in organico, le impone il trasferimento a Roma, partendo da Pistoia, per l’esattezza da Bottegone, nei cui uffici lavorava da moltissimi anni. Una decisione che Maria, che  ha due figli piccoli,  di cui si fa interamente carico, uno dei quali diversamente abile.

Si decide così a fare risorco, contro la motivazione dell’azienda la quale  temeva che “la donna, fidanzata con un ex collega, gli spifferasse chissà quali segreti e informazioni riservate danneggiandoli”.  Alla fine la lavoratrice assistita dalla Uiltucs Toscana, unione italiana lavoratori Turismo, Commercio e Servizi, è stata reintegrata immediatamente.

“Alla scelta, obbligata, di un ricorso, si è arrivati dopo tre intensi mesi di trattative condotte dalla responsabile dell’Area Pistoia Angela Bigheretti -dicono dalla UILTucs-  che non hanno portato però l’azienda a tornare sui suoi passi”.

Nessun trasferimento a oltre 300 chilometri quindi per Maria che, come spiega  Bigheretti, “ora deve però rientrare al lavoro e speriamo che questo pregiudizio aziendale, verso la sua ipotetica condotta di non fedeltà, non trasformi il suo luogo di lavoro in un ambiente invivibile”. “Come Uiltucs – conclude infine il segretario generale della Uiltucs Toscana Marco Conficconi – ci auguriamo infatti un trattamento giusto e corretto, basato sul rispetto della lavoratrice, senza nessuna forma nemmeno velata di ripercussione. Il nostro è un auspicio ma anche un chiaro intento: vigileremo sempre sul contesto in cui lavorerà Maria alla luce della sentenza sperando che la pronuncia del giudice archivi definitivamente questo fatto increscioso”.

L'articolo Mamma con figli piccoli trasferita a 300 km: condannata Marr proviene da www.controradio.it.