CORRI LA VITA domenica 28 settembre

CORRI LA VITA domenica 28 settembre. Domenica torna per la dodicesima volta questa manifestazione diventata già un classico per la nostra città, con Giancarlo Antognoni in veste di starter.http://www.corrilavita.it/wp-content/uploads/2013/09/Giancarlo-Antognoni.jpg
La XII edizione di CORRI LA VITA è stata presentata in Sala degli Elementi di Palazzo Vecchio, alla presenza del Sindaco Dario Nardella, dell’Assessore allo sport Andrea Vannucci, del Presidente dell’Associazione CORRI LA VITA Onlus Bona Frescobaldi, di Alexander Peirano, Presidente LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Sezione di Firenze, Marco Rosselli Del Turco, Consulente Scientifico di CORRI LA VITA, Maria Grazia Muraca, Responsabile Centro di Riabilitazione Oncologica – Ce.Ri.On., ISPO Firenze, Donatella Carmi Bartolozzi, Presidente FILE – Fondazione Italiana di Leniterapia, Luigi Cataliotti, Professore ordinario di Chirurgia dell’Università di Firenze e ideatore del progetto “Senonetwork”, Giancarlo Romiti Presidente Firenze Marathon.
L’obiettivo è quello di arrivare a 32.000 iscritti, tante sono le magliette e i pettorali rispettivamente offerti dalla Salvatore Ferragamo e da Unicoop Firenze con Universo Sport. I partecipanti potranno misurarsi sul percorso non agonistico di 13 Km con il supporto tecnico e i pace maker di Firenze Marathon o fare la passeggiata di 5 Km attraverso 9 mete culturali, di cui molte inedite e aperte per l’occasione con visite guidate a cura dell’Associazione Città Nascosta.
Le iscrizioni proseguiranno presso la sede LILT Firenze e gli stand in via Martelli sabato 27 settembre, con orario 10.00/13.00 per la 13 Km e 10.00/17.00 per la 5 Km mentre domenica 28 settembre dalle 8.00 alle 9.30 esclusivamente in via Martelli per la passeggiata.
Qualche giorno prima della manifestazione sarà possibile scaricare su Iphone e Android la APP gratuita di CORRI LA VITA, per conoscere in anteprima i percorsi e le mete culturali ed arrivare preparati il giorno della gara.
In attesa dell’arrivo, che sarà in Piazza della Signoria, il pubblico sarà intrattenuto dalla speaker di Lady Radio/RDF Eva Edili affiancata da Alessandra Maggio amica da sempre di CORRI LA VITA.
Moltissimi gli ospiti sul palco, tra cui il comico e attore Giorgio Panariello, il cantante Nek, i pallanuotisti toscani Elena Gigli e Stefano Tempesti (entrambi portieri e vincitori rispettivamente di un oro olimpico e di un oro mondiale), gli atleti della Canottieri Comunali Firenze e Campioni Mondiali in carica Pier Alberto Buccoliero e Costanza Bonaccorsi.
Sarà assegnata una coppa speciale anche al vincitore del concorso “La vetrina più bella”, promosso in collaborazione con Confesercenti Firenze, che ha invitato tutti i commercianti fiorentini ad utilizzare la maglia di CORRI LA VITA per creare un allestimento originale nelle vetrine del loro negozio.
Durante la mattinata si esibiranno la Fanfara dei Carabinieri, la Large Street Band e il Piccolo Coro del Melograno, con canzoni per bambini e della tradizione fiorentina.
Tutti i partecipanti in possesso della maglietta di CORRI LA VITA 2014 – o di pettorale – avranno diritto il pomeriggio dalle 14,00 alle 18,00 (ultimo ingresso ore 17,30) all’ingresso gratuito alle mostre Prospettiva vegetale di Giuseppe Penone al Forte Belvedere, Picasso e la modernità spagnola a Palazzo Strozzi, Equilibrium al Museo Ferragamo e alle collezioni del Museo Stibbert.
Gli iscritti alla XII edizione di CORRI LA VITA potranno inoltre usufruire di particolari promozioni dal 9 al 19 ottobre, durante la Settimana della Cultura Toscana 2014 organizzata dall’Assessorato alla Cultura della Regione Toscana, che ha scelto proprio CORRI LA VITA, per la sua formula innovativa che unisce itinerari sportivi a luoghi di interesse storico e culturale, come avento che anticiperà l’iniziativa.

La chiavi della città a Giancarlo Antognoni

Martedì 1 Aprile 2014, alle ore 17.00, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio il vicesindaco Dario Nardella consegnerà le chiavi della città a Giancarlo Antognoni, in occasione del suo sessantesimo compleanno.

Il  riconoscimento vuole premiare  un fuoriclasse che ha scelto di legare la sua storia sportiva alla Fiorentina e la sua vita a Firenze.  L’affetto di Firenze per il suo campione è ancora immutato dapo 25 anni dal suo ritiro dal calcio ed è vivo anche nei giovani tifosi di adesso che non hanno mai potuto vederlo giocare dal vivo. Un calciatore che è rimasto nella sua Firenze e nella sua Fiorentina rifiutando trasferimenti nelle grandi società del Nord Italia,dove, è opinione comune, avrebbe potuto conseguire maggiori successi.  La Coppa Italia del 1975 è infatti l’unico successo ottenuto con la Fiorentina da Antognoni, cui il destino riservò due gravissimi incidenti nelle stagioni 1981-82 e 1983-84, proprio durante i campionati in cui i viola, guidati da capitan Antognoni e in panchina da Picchio De Sisti, furono vicinissimi come non mai a portare il terzo scudetto a Campo di Marte.