Occhio della città intelligente

“Occhio della città intelligente” è la nuova App che consente a persone con ridotta capacità visiva di muoversi autonomamente nelle aree urbane, sia a piedi che con i mezzi pubblici. E’ stata sviluppata dall’Università di Firenze, in collaborazione con i Lions club e i Leo Club toscani.

La App consente la definizione di un percorso ottimizzato per raggiungere una determinatà località, la localizzazione dell’utente all’interno dell’area cittadina, la condivisione della propria posizione con una selezione dei propri contatti, l’accesso a informazioni di contesto, come l’indicazione delle fermate degli autobus, dei taxi, ma anche di punti wi-fi, di uffici o strutture sanitarie.

L’applicazione è stata presentata oggi presso il complesso delle Murate dal rettore dell’Ateneo fiorentino Luigi Dei, da Sandra Zecchi, delegata al coordinamento delle attività svolte dal Centro Studi e ricerche per le Problematiche della Disabilità (CESPD) dell’Università di Firenze, dal presidente del Consiglio Regionale dell’Unione Italiana Ciechi e ipovedenti Antonio Quatraro, alla presenza dei rappresentanti dei Lions Club. È intervenuta anche l’assessore regionale del diritto alla salute.

Completamente gratuita e disponibile per i sistemi operativi Android e iOS, l’applicazione risponde alle esigenze degli ipovedenti ma è utilizzabile anche dai non vedenti, che possono gestirla attraverso i comandi vocali e il touch screen, sfruttando i settaggi di accessibilità previsti dai normali smartphone.

“Presentiamo con soddisfazione questo strumento – ha commentato il rettore Luigi Dei – disponibile per tutte le persone con disabilità visiva e non solo per i nostri studenti seguiti dal CESPD. Siamo contenti che l’Ateneo faccia da catalizzatore delle competenze e delle energie positive presenti sul territorio per realizzazioni rivolte a tutti in un’ottica di integrazione”.

“La progettazione della app Occhio della Città Intelligente – ha spiegato Sandra Zecchi – è frutto della collaborazione e sinergia tra il gruppo multidisciplinare che fa capo al CESPD dell’Università di Firenze, i club Leo e Lions toscani e alcune ditte di sviluppo software. I punti di forza di questa app risiedono nell’utilizzo degli open data messi a disposizione dall’area metropolitana di Firenze e nella riunione in una singola applicazione di tutte le informazioni utili per gli spostamenti di persone con ridotta autonomia di mobilità”.

“I Lions ed i Leo, quali cittadini attivi al servizio della Comunità, promuovono il miglioramento delle condizioni di vita di ogni persona diversamente abile” ha affermato Antonino Poma, governatore del Distretto Lions 108 LA negli anni 2016/2017 durante i quali è stata progettata e realizzata la App.

“Per noi è uno splendido regalo – ha detto Antonio Quatraro, presidente regionale Unione Italiana Ciechi -. Per chi non vede, muoversi in città è un’avventura; per fortuna la tecnologia ci rende la vita meno difficile. Un grazie di cuore dunque a tutti coloro che hanno reso possibile questa App. E’ bello che i giovani mettano il loro sapere a servizio dei meno fortunati”.

A PRATO NASCE “CITTADINO INFORMATO”: APP CONTRO DISSERVIZI

Prato App Cittadino

Una app comunale al servizio del cittadino per evitare e prevenire disservizi. Scaricarla sarà gratuito e fornirà info su cantieri, interruzioni di servizio e comunicazioni di Publiacqua.

Una app comunale per evitare e prevenire i disservizi. Grazie ad un accordo siglato tra Anci Toscana e Cispel Toscana (l’associazione regionale delle imprese di servizio pubblico) è nata una nuova applicazione per smartphone, che si chiama “Cittadino Informato”. Il dispositivo sarà scaricabile gratuitamente dai market Android e IOS: da lì transiteranno anche tutte le comunicazioni di Publiacqua relative alle interruzioni di servizio e ai cantieri per lavori all’acquedotto e al sistema fognario che interessano il Comune di Prato.

“La nuova app – spiega il vicesindaco di Prato Simone Faggi – vuole avvicinare i cittadini ai temi di protezione civile, portando alla consapevolezza delle allerte e dei lavori di tutti i giorni. Questo nuovo strumento va incontro a questa esigenza per rendere fruibili dati e informazioni in tempo reale. Un ulteriore strumento a disposizione del cittadino oltre ai servizi offerti dal sito, dai social e dal servizio sms”. Aggiornamenti in tempo reale sugli stati di allerta meteo, su info di protezione civile, su eventuali interruzioni del servizio idrico, sui provvedimenti di viabilità per i cantieri.

The post A PRATO NASCE “CITTADINO INFORMATO”: APP CONTRO DISSERVIZI appeared first on Controradio.

Scuola Mobile

Un app gratuita per gestire tutti i servizi degli alunni iscritti alle scuole del Comune.In attesa del bus, dal luogo di lavoro oppure seduti a tavola. Ma, soprattutto, saltando tutte le code. Grazie ad un’applicazione semplice e veloce, per smartphone e tablet, si potranno gestire i servizi dei figli iscritti alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado del Comune di Firenze. Arriva ‘ScuolaMobile’ (http://app.comune.fi.it/app/a0002.html), disponibile per i sistemi operativi iOS o Android, che può essere scaricata gratuitamente da Apple Store e Google Play. Il servizio sarà rivolto ai soli genitori intestatari dei bollettini di pagamento e per utilizzarlo sarà necessario disporre delle credenziali dei servizi on line del Comune.


Con ScuolaMobile è possibile comunicare anzitutto la tipologia di pasto per i propri figli (normale, in bianco o nessun pasto), eventualmente anche per i giorni successivi (grazie alla funzione ‘calendario’), visualizzare il menù del giorno. Ma sarà possibile anche chiedere l’attivazione o disattivazione dei servizi scolastici offerti dall’amministrazione comunale come scuolabus, pre e post scuola (visualizzando quelli attivi con le relative tariffe applicate), controllare alcune scadenze come ad esempio i bollettini mensa, verificare l’archivio di quelli relativi a tutti gli anni di frequenza, esprimere un giudizio sul servizio dando una valutazione ed eventuali suggerimenti.
«Il progetto – ha ricordato l’assessora all’educazione Cristina Giachi – ha previsto una prima fase di elaborazione degli strumenti che riguardavano la comunicazione interna e quindi abbiamo gestito, attraverso un’applicazione e l’uso di tablet, la rilevazione delle presenze dei bambini a scuola per l’organizzazione del servizio di refezione scolastica. ScuolaMobile è il completamento di questo progetto: dalla comunicazione interna tra la scuola e il Comune passiamo a quella diretta tra uffici e genitori».
«I genitori potranno dialogare direttamente con la scuola – ha aggiunto – e non più soltanto attraverso messaggi affidati ai figli perché, a loro volta, li consegnino ai loro insegnanti. E potranno anche informarsi sul menù della mensa in anticipo, per poter organizzare con più facilità lo pasto serale. Il servizio, naturalmente, sarà accessibile solo a quanti si sono accreditati e consentirà di gestire tutti h servizi di supporto alla scuola offerti dal comune».
«ScuolaMobile – ha concluso Cristina Giachi – è integrata col nuovo sistema di rilevazione presenze attualmente già in uso in tutte le scuole del Comune, collegato a tutti i centri cottura che forniscono le scuole e grazie al quale si è potuto rendere molto più efficiente il servizio di refezione, sia in termini di rendicontazione che di carta risparmiata».

Careggi Smart Hospital

Careggi Smart Hospital è l’App gratuita pensata e sviluppata per facilitare il rapporto con i cittadini, offrendo nuovi canali di comunicazione e accesso alle informazioni e ai servizi sanitari digitali in totale mobilità, mediante smartphone e tablet. E’ stata presentata in conferenza stampa oggi, martedì 17 dicembre alle 12:45, nella Hall dell’Edificio di ingresso dell’AOU Careggi largo Brambilla 3 Firenze.
La App consente di consultare, in maniera sicura e nel pieno rispetto della privacy, le proprie informazioni sanitarie e di interagire, in maniera innovativa, con il sistema informativo aziendale. Scaricare i propri referti o gli attestati di esenzione o fascia di reddito, consultare e chiamare i numeri utili, visualizzare la modulistica aziendale, trovare un alloggio o un punto di ristoro nei pressi dell’ospedale, non è stato mai così facile e intuitivo.
L’App è uno dei componenti dell’innovativo progetto Careggi Smart Hospital, realizzato internamente dall’Azienda con lo scopo di semplificare la vita degli utenti e degli operatori attraverso l’uso della tecnologia, creando benessere per le persone e quindi migliorando la qualità della loro vita.