Stupro 21enne: “aggressore non riesce a contenere istinti, giusto il carcere”

Stupro 21enne: “aggressore non riesce a contenere istinti, giusto il carcere”

Lo scrive il gip di Firenze Fabio Frangini, nell’ordinanza con la quale ha disposto la custodia cautelare in carcere per Arnaut Mustafa, il 25enne  fermato dalla polizia con l’accusa di aver violentato una ragazza di 21 anni nella zona del Varlungo a Firenze.

Un individuo “pericolosissimo”, che ha agito con “una violenza inaudita”, “un soggetto violento”, che “non riesce per nulla a trattenere i suoi impulsi” e “non fa nulla per contenere i suoi istinti”. Lo scrive il gip di Firenze Fabio Frangini, nell’ordinanza con la quale ha disposto la custodia cautelare in carcere per Arnaut Mustafa, il 25enne romeno fermato dalla polizia con l’accusa di aver violentato una ragazza di 21 anni nella zona del Varlungo a Firenze. “Si tratta di un soggetto – ha aggiunto il giudice – che a qualsiasi latitudine si trovi non riesce minimamente a trattenere i suoi impulsi sessuali e la sua aggressività”.
Arnaut Mustafa risulta gravato da una serie di precedenti di polizia per ricettazione, invasione di edifici, lesioni personali e porto di arma impropria. Nei suoi confronti, precisa sempre il gip, sono in corso indagini per verificare se sia l’autore di un altro episodio simile, avvenuto quasi negli stessi luoghi e con modalità analoghe. Il pericolo di reiterazione del reato, ha sottolineato ancora il giudice motivando la scelta della custodia in carcere, “è più che evidente a fronte di soggetto violento e senza freni inibitori”.

L'articolo Stupro 21enne: “aggressore non riesce a contenere istinti, giusto il carcere” proviene da www.controradio.it.